Condividi:

A Palazzo Longano si è appena conclusa la conferenza stampa, del Sindaco Pinuccio Calabrò e dell’ormai ex Assessore al bilancio Dario Paterniti che lascia la giunta dopo cinque mesi di operato.

La notizia che esce da questo incontro sono le dimissioni di Paterniti che fa sapere di aver messo in atto tutte le sue competenze, con l’obiettivo di portare avanti il piano di riequilibrio.

“Abbiamo avviato il motore organizzativo per la rimodulazione del piano di riequilibrio comunale, grazie anche al sostegno bipartisan in consiglio”.

Da qui l’annuncio delle dimissioni di Paterniti: “Per me l’aspetto assessoriale si è esaurito, lascio la giunta comunale. Rjngrazio il sindaco Calabrò e la città per la fiducia e la stima, come sapete l’ impegno profuso è stato rilevante nei vari ambiti di mia competenza.
Rimango a disposizione del Sindaco”. Sul lascito di quanto fatto in questi mesi, Paterniti conclude:”Abbiamo tracciato un piano attraverso, un cosiddetto ‘piano marshall’ per il Comune, adesso tocca al Sindaco portare avanti quanto svolto, con lo scopo di uscire prima possibile dal tunnel del potenziale dissesto” .

Per il Sindaco Pinuccio Calabrò, che accetta le dimissioni, motivando l’incarico assessoriale tecnico a tempo di Dario Paterniti, si apre il toto assessore che vada a sostituire con un possibile rimpasto in giunta.

Il primo cittadino ha spiegato che: “Uno dei miei obiettivi come da patto elettorale è il risanamento finanziario dell’ente.

Inoltre tengo a precisare che come Sindaco devo esprimere apprezzamento per l’opera di Paterniti. A questo punto mi auguro che per lui che accetti un possibile incarico di esperto per rimanere al mio fianco e  continuare a lavorare con grande competenza.

Infine chiude Calabrò, glisaando altre domande dei giornalisti sul possibile sostituito in giunta comunale: “Oggi massima attenzione a questa decisione, parleremo dopo del possibile sostituito a stretto giro lo comunicheremo, non si esclude anche un possibile rimpasto delle deleghe” .

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.