Condividi:

Da Palazzo Longano, l’Amministrazione comunale ha appena provveduto alla firma della nuova ordinanza numero 42, con le nuove disposizioni per la riapertura del mercato settimanale all’aperto, dopo mesi di assenza e per venire incontro anche alla situazione di crisi degli ambulanti, è stata programmata per la giornata di domani sabato 23 maggio.

“La ripresa dell’attività di commercio presso il mercato settimanale all’aperto di C.da S. Andrea a partire da sabato 23 maggio 2020 e, salvo disposizioni in merito, per il solo periodo di assestamento post emergenza epidemiologica da COVID-19, a condizione che siano osservate le misure di seguito indicate:
• in area mercatale è vietata qualsiasi forma di assembramento e dev’essere sempre
rispettata la distanza interpersonale di un metro e l’utilizzo di mascherine e guanti,
• durante le attività di carico e scarico delle merci e di posizionamento e rimozione del
banco, l’operatore deve attenersi alla rigorosa distanza di un metro dagli altri
commercianti,
• in ciascun posteggio gli operatori devono indossare mascherine che coprano naso e
bocca e guanti protettivi monouso, oltre a disporre di gel igienizzante ad uso proprio e
dei clienti,
• durante la fase di vendita deve essere scrupolosamente rispettata la distanza minima di
un metro tra cliente e cliente, tra operatore e cliente e tra operatore e operatore; a tal fine
dev’essere effettuata la segnatura a terra tra gli spazi in modo da indicare la distanza di
un metro dal banco,
• l’operatore, prima dell’accesso al luogo di lavoro, si deve sottoporre, anche
autonomamente, al controllo della temperatura corporea e munirsi di autocertificazione
da presentare agli organi di controllo che ne facciano richiesta,
• se la temperatura corporea è superiore a 37,5° C non è consentito l’accesso all’area
mercatale,
• i banchi che, per mancanza di spazio, non possono distanziarsi ad almeno 2,5 ml.,
dovranno frapporre lateralmente, tra un banco e l’altro, teli antipioggia al fine di creare
una barriera fisica e di separazione netta tra banchi contigui,
• nella vendita di abbigliamento dovranno essere messe a disposizione della clientela
guanti monouso da utilizzare obbligatoriamente per scegliere in autonomia, toccandola,
la merce,
• in caso si verifichi assembramento può essere disposto l’allontanamento di uno o più
operatori,
• presso ogni banco possono svolgere l’attività lavorativa il titolare, i dipendenti e i
familiari coadiuvanti, sempre nel rispetto delle regole vigenti sul distanziamento sociale.
2) Il presidio dell’intera area mercatale sarà garantito dal Corpo di Polizia Municipale e da un
numero adeguato di operatori volontari, muniti di appositi contrassegni di riconoscimento,
che svolgeranno attività di assistenza all’utenza e agli operatori nell’attuazione delle
presenti misure di prevenzione e sicurezza.
3) La mancata osservanza degli obblighi di cui alla presente ordinanza è punita con le sanzioni
previste dall’articolo 4 del D.L. n. 19 del 25.03.2020.
4) La presente ordinanza é pubblicata sul portale web del Comune con valore di notifica
individuale a tutti gli effetti di legge, nonché trasmessa al Ministero della Salute, alla
Presidenza della Regione Siciliana, al Sig. Prefetto di Messina, al Comando di Polizia
Municipale e alle altre Forze dell’Ordine presenti sul territorio comunale.
5) E’ fatto obbligo a chiunque spetti di osservare il presente provvedimento e di farlo
osservare”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.