Condividi:

Il Partito Democratico di Barcellona Pozzo di Gotto esprime solidarietà nei confronti dei giornalisti del TG1, autori del servizio che ha puntato i riflettori sugli sprechi e sulle carenze del Covid Hospital cittadino, e della Dott.ssa Felicia Laquidara, ex Responsabile della stessa struttura, rimossa dall’incarico con provvedimento punitivo del Direttore generale dell’Azienda sanitaria.

“E’, infatti, inaccettabile che il Dott. La Paglia, – scrive nella nota a firma del capogruppo PD David Bongiovanni e del segretario cittadino Antonino Novelli – piuttosto che dare spiegazioni convincenti e attivarsi per cercare di far funzionare un servizio sanitario provinciale le cui falle sono da tempo sotto gli occhi di tutti, si preoccupi solo di nasconderle all’opinione e ponga in essere atti ritorsivi contro quelli che ai suoi occhi sono responsabili di aver portato a conoscenza della collettività circostanze che, evidentemente, voleva che rimanessero segrete.

Già lo scorso mese di aprile il PD locale aveva denunciato, sollecitando un intervento dell’allora Sindaco e di tutte le autorità sanitarie regionali, le innumerevoli carenze nella gestione del Covid Hospital di Barcellona, tra le quali l’assenza di posti letto di rianimazione-terapia intensiva e le ritorsioni del Dott. La Paglia, messe in atto con l’avvio di procedimenti disciplinari nei confronti dei dipendenti che chiedevano solo di essere messi in condizioni di lavorare in sicurezza.

Oggi, nonostante il tempo avuto a disposizione e le risorse economiche stanziate a tal fine, l’intero sistema di prevenzione e cura delle patologie da Covid-19 in provincia di Messina, ed in particolare nel distretto di Barcellona Pozzo di Gotto, risulta palesemente inadeguato e non tutela in alcun modo il cittadino.

Alle macroscopiche carenze dell’Ospedale si aggiungono, infatti, quelle rinvenibili nelle altre articolazioni sanitarie territoriali anti Covid, con ritardi inaccettabili nella effettuazione dei tamponi, lo scarsissimo e tardivo tracciamento dei soggetti positivi, dei loro familiari e delle persone con gli stessi entrate in contatto, fino al paradosso di comunicazioni di auto isolamento che vengono portate a conoscenza dei destinatari il giorno in cui lo stesso autoisolamento sarebbe dovuto terminare.

Appare evidente, pertanto, che l’abnegazione e lo spirito di sacrificio degli operatori sanitari impegnati nel nostro Distretto, insufficienti per numero e privi di adeguate risorse strumentali, non possono compensare la conclamata incapacità gestionale della attuale dirigenza dell’Azienda Sanitaria, aggravata da un approccio arrogante ed autoreferenziale nei rapporti con tutti gli altri soggetti territoriali, che impedisce l’instaurarsi di un clima sinergico e collaborativo, indispensabile per far fronte adeguatamente all’emergenza che stiamo vivendo.

Alla luce di queste considerazioni, – conclude la nota – il Partito Democratico di Barcellona Pozzo di Gotto sollecita ed invoca l’intervento di tutte le autorità preposte, affinché venga prontamente rimossa e sostituita l’attuale dirigenza dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Messina”.

 

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.