Condividi:

Il decoro urbano e la pulizia di alcune aree della città del Longano rimangono un problema annoso che sembra non trovare soluzione, tra cui anche la raccolta dei residui della scerbatura.
Solleva la questione la consigliera di Fratelli D’Italia, Melangela Scolaro, che in una nota sottolinea: “E così un intervento ordinario di pulizia e cura del verde pubblico si risolve paradossalmente in incuria, degrado e sporcizia. Le erbe ed i rami tagliati giacciono a terra, in mucchietti, per giorni e giorni, sino alla naturale decomposizione.
Il problema è generalizzato e ciascuno di noi, passeggiando per le vie della Città, se ne rende conto. Un episodio, da ultimo, è tuttavia emblematico: quello della zona Petraro. La villa è stata ripulita agli inizi di ottobre.
Dopo ben 35 giorni, però, i residui sono ancora lì e ben visibili nelle foto. Facciamo appello, affinché l’amministrazione comunale agisca velocemente per rimuovere una situazione di degrado, che mortifica gli spazi pubblici e ne impedisce il godimento ai cittadini”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.