Condividi:

Il gruppo #Noicisiamo ha voluto esprimere, attraverso una nota a firma di Salvatore Coppolino e Salvatore Imbesi, il suo pensiero in merito alle tante ultime polemiche che stanno interessando la vita politica cittadina.

“Riteniamo sia opportuno mettere fine a un’antipatica forma di terrorismo psicologico – esordisce il comunicato – che quotidianamente viene propinata alla città.

Intanto quella che si ostina ad addossare all’Amministrazione Materia la responsabilità della deficitaria situazione economica del Comune di Barcellona Pozzo di Gotto. Al di là del fatto che ben il 66% dei comuni siciliani sta attraversando un periodo economico decisamente poco florido, occorre fare alcune obiettive considerazioni. Le criticità affondano le proprie radici nel passato e chi ha recentemente amministrato a Palazzo Longano dovrebbe ben saperlo. Già l’Amministrazione Collica si è vista costretta a fare ricorso una consistente anticipazione di oltre cinque milioni di euro per ridurre la grande mole debitoria, affidando a un’impresa specializzata l’azione di accertamento dei tributi. Un chiaro segnale di come fosse necessario trovare urgenti entrate. L’Amministrazione Materia, tra il 2015 e il 2017, – si sottolinea nella nota – si è ritrovata a dover ripianare oltre dieci milioni di euro di debiti fuori bilancio per sentenze esecutive. Nel 2015 un’anticipazione di liquidità dalla Cassa Depositi e Prestiti di un milione e 900 mila euro ha allungati i tempi di rientro e soddisfatto i creditori. Si consideri, poi, l’entrata in vigore dell’accantonamento al Fondo Crediti di dubbia esigibilità il quale impatta per quasi tre milioni di euro per la previsione dell’anno 2018. Bisogna poi ricordare come l’Amministrazione Materia abbia trovato oltre 15 milioni di euro di crediti non riscossi di servizio idrico e rifiuti. Rifiuti per i quali non sono esclusi aumenti, dal momento che il piano approvato dall’Amministrazione Collica ha dovuto subire una novazione e che già di per se comportava maggiori oneri per oltre 100.000 euro al mese.

Per quanto concerne, invece, la polemica circa i quattro milioni di euro persi per la riqualificazione del centro storico nell’ambito del cosiddetto “Parco del Longano”, sosteniamo che l’Amministrazione Materia abbia fatto il possibile affinché questa evenienza venisse scongiurata, ponendo rimedio a errori del passato. Il finanziamento è infatti la quota residua di quello erogato nel luglio 2004 ed era caduto in perenzione amministrativa già nel 2011. L’Amministrazione Collica si era attivata per stipulare l’atto aggiuntivo per la reiscrizione, ma di fatto lo stesso non è mai stato sottoscritto. L’Amministrazione Materia ha provato la via delle reiscrizione delle somme necessarie, provando a interloquire con il Ministero delle Infrastrutture. Oggi quella di addossare colpe all’attuale Amministrazione Comunale appare la via più semplice, ma è anche quella più ingiusta e sbagliata.

Auspicando che il dibattito politico e la dialettica – concludono -si pongano su ben altri livelli e non su queste bassezze, il gruppo #Noicisiamo auspica che il confronto tra le parti possa essere propositivo e costruttivo per il bene della nostra Città. Non certo un nugolo di inutili attacchi mirati a screditare la parte politica cui gli stessi sono rivolti. Perché, in questo modo, non si cresce. Ma si rimane fermi sempre allo stesso punto. Barcellona Pozzo di Gotto merita di più”.

 

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.