Condividi:

Da emergenza sanitaria in città come nel resto della nazione e della regione si è trasformata in crisi economica per numerose famiglie in difficoltà. Da qui l’apertura ad essere tutti uniti ed aprirsi anche al confronto tra le varie forze politiche del Longano.

Sul tema nella mattinata è intervenuto con una anche il Movimento Città Aperta: “La forzata interruzione delle attività economiche sta creando forti difficoltà a molte famiglie, con l’impossibilità di soddisfare anche i bisogni essenziali. A seguito dello stanziamento di fondi dal Governo nazionale ai Comuni per fronteggiare questa emergenza, diviene ancora più essenziale un coordinamento delle attività svolte, al fine di raggiungere tutti suddividendo il necessario verso chi ha reali necessità. In questo senso chiediamo che il Comune si faccia carico di questa attività di coordinamento, rendendone note le modalità e chiamando a raccolta tutti i soggetti che sul territorio si occupano di dare sollievo a chi ha bisogno, al fine di fronteggiare in maniera efficace e tempestiva l’emergenza. Il Movimento Città Aperta e i consiglieri Antonio Dario Mamì e Raffaella Campo sono a piena disposizione dell’amministrazione per qualsiasi attività di supporto venga richiesta al fine di raggiungere l’obiettivo condiviso”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.