Barcellona PG. Giuseppe Sottile lascia Fratelli D’Italia: “Non mi riconosco più in un partito che ha tradito tutte le premesse”

Condividi:
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Macrolibrarsi

Il coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia, Giuseppe Sottile, da anni presente e impegnato nella politica locale e messinese, esce dal Partito di Giorgia Meloni, dichiarando le motivazioni attraverso il suo profilo ufficiale Facebook: “Oggi finisce ufficialmente la mia esperienza politica con il partito. Ho già annunciato all’On. Giorgia Meloni le mie irrevocabili dimissioni dalla Direzione Nazionale, dal ruolo di coordinatore provinciale e dal partito.

Per quanto mi riguarda non ci sono più le condizioni per poter continuare ad adempiere le funzioni affidatemi e soprattutto non mi riconosco più in un partito che ritengo abbia tradito tutte le premesse sulle quali era stato fondato – ossia partecipazione, meritocrazia e pluralismo – che mi hanno spinto ad aderirvi con entusiasmo sin dalla prima ora, il 21 dicembre 2012.
Lascio con grande rammarico perché ho creduto fortemente in questo progetto e per esso ho lavorato duramente per oltre 5 anni. Ma quando non c’è condivisione; quando le scelte vengono imposte dall’alto in maniera autoreferenziale e secondo criteri tutt’altro che meritocratici, imponendo logiche “leaderiste” degne del tanto vituperato berlusconismo, si è costretti a prendere atto di non riconoscere più il partito che si è contribuito a costruire, almeno in provincia di Messina, dove i risultati sono sempre stati lusinghieri, dalle politiche del febbraio 2013 alle Europee del 2014, dalle regionali del 2017, fino alle politiche del marzo scorso, allorché a Messina scattò l’unico seggio della Sicilia Orientale.
Seggio conquistato nel plurinominale nonostante l’inspiegabile mancata assegnazione di un collegio uninominale che facesse da traino e nonostante la provincia di Messina sia stata nel corso della campagna elettorale totalmente snobbata dai vertici di partito, che puntavano altrove.
Del resto il mancato interesse per la provincia di Messina è testimoniato dal deludente risultato delle recenti amministrative, frutto di scelte arroganti e poco avvedute.
Porgo il mio saluto all’on. Giorgia Meloni, alla quale – sia chiaro, pur non condividendo i metodi – riconosco grande carisma e spessore politico, ed a tutti gli amici di Fratelli d’Italia, ai quali auguro migliori fortune. Dalla signora che grazie al sottoscritto ed a queste logiche distorte è stata eletta nel collegio messinese mi aspetto il massimo impegno per il nostro territorio, affinché possa meritarsi il lauto stipendio di deputato”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.