Condividi:

Le attività dell’Istituto Comprensivo D’Alcontres proseguono anche in estate. Dopo i vari PON che si sono susseguiti tra giugno e i primi giorni di luglio, è la volta del progetto Erasmus plus “I know where I am from”, incentrato sulla consapevolezza delle proprie tradizioni culturali.

Dal 12 al 17 luglio si è svolta infatti la mobilità in presenza, con l’accoglienza delle delegazioni (complessivamente 28 tra insegnanti e studenti) di tre dei Paesi partner: Croazia, Polonia e Ungheria. Assenti i colleghi e gli studenti di Spagna e Grecia, a causa delle misure restrittive dovute all’emergenza sanitaria ancora vigenti nei loro Paesi.
La mobilità in presenza, a lungo rimandata, è stata infine autorizzata nei Paesi partecipanti come completamento della mobilità virtuale che si era già svolta nei giorni 31 maggio-1 giugno 2021; per tutto il periodo della permanenza dei partner sono state osservate le prescritte misure anti-covid.
Tutte le attività si sono svolte con la partecipazione di un gruppo di insegnanti della scuola primaria e secondaria: Rose Foti, referente Erasmus dell’Istituto, Albarosa Crinò e Maria Cutrupia, coordinatrici rispettivamente per la scuola secondaria e per la scuola primaria, Carmen Barca, Adriana Fugazzotto, Patrizia Mostaccio, Francesca Rossello e Rosa Silvestro; e di un gruppo di studenti che avevano già aderito ad attività legate al progetto Erasmus, alcuni dei quali avevano preso parte alle mobilità in Croazia e in Ungheria: Giulia Campo, Andrea De Pasquale, Christian Famà, Rita Grasso, Claudia Maiori, Maria Pellegrino, Noemi Pellegrino e Davide Spinella.
Il primo giorno, martedì 13 luglio, dopo una breve visita del centro di Barcellona e del Teatro Mandanici, dove i partner Erasmus sono stati accolti dall’assessore Viviana Dottore, la Dirigente Patrizia Italia ha dato il benvenuto agli ospiti a scuola, per coinvolgerli subito dopo in laboratori musicali e artistici, sotto la guida rispettivamente delle docenti Salvina Miano e Tina La Rosa.
Nei giorni seguenti, escursioni nei luoghi vicini più belli della nostra Sicilia. La giornata di mercoledì 14 è trascorsa infatti tra la visita del Museo del Mare e del Castello di Milazzo e l’escursione al Santuario di S. Antonio, alla riserva naturale del Capo, con bagno finale alle piscine di Venere. I partecipanti sono stati guidati durante tutto il percorso dalla ricercatrice Carolyn Berger. In serata, tutto il gruppo di docenti e studenti si è riunito a cena in uno dei più bei locali della zona insieme alla Dirigente e ai suoi collaboratori. Nel corso della serata, la Dirigente ha consegnato gli attestati di partecipazione.
Giovedì 15 il gruppo Erasmus ha visitato Castroreale, sotto la guida della prof.ssa Mariella Sclafani che ha mostrato la bellezza delle vie cittadine del borgo e ha illustrato le opere d’arte contenute nel Museo Civico e nel Duomo; poi visita al simpaticissimo Museo della Moto e, nel pomeriggio, Tindari e riserva naturale di Marinello.
Infine, venerdì 16 luglio gita a Taormina, con tour di Isolabella e della spiaggia, imperdibile bagno nelle acque cristalline della baia, visita del centro di Taormina e del Teatro greco. Dopo l’immancabile acquisto di souvenir, è stato il momento dei saluti. Un’esperienza indimenticabile per docenti e studenti, sia nei momenti culturali che hanno arricchito il bagaglio di ognuno, sia nei momenti di convivialità durante i quali l’espressione più libera di esperienze e di emozioni ha consolidato amicizie che vanno al di là di un semplice progetto scolastico.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.