Barcellona PG. La Consulta Giovanile esprime solidarietà per l’atto ‘disumano’ allo SPRAR

Condividi:
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Macrolibrarsi

In merito al grave e disumano episodio di atto razzista verificatosi martedì 19 aprile nei confronti del Centro richiedenti asilo a Barcellona PG, giungono le parole di solidarietà dei ragazzi della Consulta Giovanile della città di Barcellona Pozzo di Gotto:

“Abbiamo appreso con rammarico quanto accaduto martedì sera nella sede del centro per richiedenti asilo di Barcellona Pozzo di Gotto.
Nonostante il progetto SPRAR sia stato avviato nella nostra città da qualche anno, è innegabile che questa realtà non sia stata, ancora, pienamente accettata da molti. Il gesto dell’altra sera conferma come paure e pregiudizi possano scatenare odio ingiustificato.
Per questo riteniamo sia importante esprimere, come Consulta Giovanile del comune di Barcellona Pozzo di Gotto, la nostra solidarietà ai ragazzi vittime dell’accaduto e la nostra chiara condanna a questo vile atto.
Crediamo infatti si debba uscire dalle prospettive miopi dei timori per il diverso per riuscire a vedere i ragazzi dello SPRAR per quello che sono davvero: giovani uomini e donne che fuggono via dalla guerre e dalle oppressioni.”

Il messaggio della Consulta Giovanile vuole essere un invito ad accendere le menti e spegnere i pregiudizi.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.