Condividi:

Straordinari risultati nella città del Longano e in altri comuni del comprensorio tirrenico, per la Rete del Banco Alimentare. “E’ oramai nostra consuetudine rendere conto ai nostri lettori delle (belle) realtà che sul nostro territorio sono impegnate a dare risposte, concrete, ai bisogni della nostra Comunità.

Quest’oggi, dedichiamo uno spazio alla Rete del Banco Alimentare che, grazie al Fondo di aiuti europei agli indigenti (FEAD) – Misura 1 “Povertà alimentare”, assiste le famiglie indigenti attraverso la distribuzione di prodotti alimentari”.

Nel territorio cittadino la Rete del Banco Alimentare è costituita da otto enti convenzionati (Parrocchia Santa Maria Assunta, Parrocchia San Giovanni Paolo II- Portosalvo, Oratorio Salesiano, Figlie di Maria Ausiliatrice, La Casa di Francesco OdV, Croce Rossa Italiana, Club Radio CB – Protezione Civile; Casa Solidarietà e Accoglienza) che ogni mese ricevono e distribuiscono alle famiglie indigenti i prodotti, grazie anche alla generosità della Ditta Sindoni Autotrasporti che, gratuitamente, effettua il servizio di ritiro dei prodotti dal Magazzino del Banco Alimentare della Sicilia Orientale a Catania e la successiva consegna ai “punti di distribuzione”.

Ma la Rete del Banco Alimentare nel nostro territorio comprende anche altre strutture site nei comuni di Patti, Rodì Milici e San Pier Niceto che beneficiano dei servizi resi e forniscono, anch’esse, risposte ai bisogni delle loro Comunità.
Una Rete che si è rilevata di fondamentale importanza soprattutto in questo periodo caratterizzato dalla pandemia allorquando i bisogni delle famiglie sono aumentati significativamente. E a questo aumento è corrisposto un aumento delle quantità di prodotti consegnati.

Dai dati ufficiali relativi al periodo 01 luglio 2020/ 30 giugno 2021, si rileva che sono state distribuite dalle 11 realtà convenzionate oltre 170 tonnellate di prodotti per assistere, ogni mese circa 3500 persone.
Numeri che danno la misura dell’impegno profuso dall’intera organizzazione del Banco Alimentare della Sicilia Orientale con gli Enti convenzionati che attraverso i loro volontari raggiungono ogni mese le famiglie bisognose per assicurare loro “un piccolo ristoro ai bisogni alimentari”.

Una Rete che attraverso l’impegno “silenzioso e oscuro” di tanti volontari dimostra, concretamente, vicinanza ai più deboli.
Ed è a questa Rete che il Presidente dell’Associazione Il Pane Quotidiano Odv” Avv. Antonio Raimondo, rivolge il suo sentito ringraziamento e alla quale assicura l’impegno e il sostegno dell’Associazione che rappresenta. Sono già stati stipulati i relativi protocolli di intesa e presto alcuni progetti saranno definiti e avviati per dare all’intera Rete locale, assistenza e servizi per una più efficace azione di sostegno alle famiglie indigenti.

La “Rete della Solidarietà” si allargherà grazie anche al contributo di operatori della Grande Distribuzione Organizzata e della ristorazione, che si apprestano a formalizzare accordi con l’Associazione il Pane Quotidiano OdV per la donazione di prodotti in prossimità della scadenza o eccedenze alimentari che verranno consegnate a famiglie bisognose del nostro territorio.

Una iniziativa che risponde a due grandi temi di carattere sociale: la lotta alla fame e allo spreco alimentare. Due piaghe del nostro tempo che Agenda 2030 ha indicato come obiettivi da raggiungere.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.