Barcellona PG. Mostra di incisioni sulla Vespa al Museo Didattico “Foscolo”. Visite a Tindari, Milazzo e Montalbano Elicona

Condividi:
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Macrolibrarsi

A partire da venerdì 26 e fino a domenica 28 aprile 2019 al Museo Didattico “Foscolo” di Piazza Convento a Barcellona Pozzo di Gotto (ME) sarà protagonista sua maestà la Vespa, con una mostra di incisioni e con visite guidate che partendo dalla stesso Museo sito nel quartiere di Sant’Antonino si estenderanno ad altre località del territorio.

Andiamo con ordine e partiamo dall’evento “VESPE AL MUSEO” curato del Prof. Enzo Napoli sotto la direzione della instancabile Dirigente Scolastica Prof.ssa Felicia Maria Oliveri. Organizzato per conto del VESPA CLUB D’ITALIA in occasione del 70° Anniversario dalla Fondazione dell’Associazione e coordinato dal Presidente del VESPA CLUB di Barcellona Pozzo di Gotto avv. Mariano Munafò, avrà il Museo Didattico quale location di riferimento con il suo nuovo spazio verde, dove sarà possibile visitare la definitiva collacazione del “Giardino dei Giusti” dell’Istituto, la “Bibliotec@Arcobaleno” di quartiere e i laboratori didattici di ceramica, cartapesta, mosaico, incisione calcografica e serigrafia.

L’obiettivo principale di questo appuntamento è tutelare il patrimonio culturale presente sul territorio, ai fini della costruzione di processi di sviluppo sostenibili atti a valorizzare le risorse locali e a promuovere coesione sociale. Il “VESPA CLUB” insieme al Museo Didattico “Foscolo”, con il patrocinio del Comune di Barcellona Pozzo di Gotto e il supporto dell’”Associazione Incisori Siciliani”, ha per l’occasione istitutito il premio “MEMORIAL FRANCESCO NANIA”, viaggiatore attento ma al contempo legato alla memoria storica e culturale della sua terra, la Sicilia, nonchè socio per anni del VESPA CLUB di Barcellona Pozzo di Gotto, al quale ha partecipando attivamente. L’iniziativa ha visto l’adesione di giovani incisori provenienti da Giappone, Grecia, Bulgaria e Italia e le loro creazioni, espresse attraverso il segno inciso, sono state giudicate da una commissione riunitasi per l’ occasione a Villa Tober di Taormina, così composta:  prof. Francesco SALTIANI, Dr.ssa Sandra MARTINEZ, Prof. Tomoko OGURA, Dr.ssa Anna PERGOLI, Prof. Enzo NAPOLI, Dott. Giuseppe NANIA, Prof. Carlo TOBER. Vincitore del premio “Memorial Francesco Nania” è stato giudicato l’elaborato dell’artista Patrizia QUAGLIARINO (Italia) mentre una menzione di merito è stata assegnata agli elaborati degli artisti Tokì Akashi (Giappone) e Aurora Siracusa (Italia).

Come anticipato, si tratterà di un evento riservato ai vespisti ma ovviamente la Mostra ed il Museo Didattico saranno aperti alla città già nel giorno dell’apertura, ovvero venerdì 26 a partire dalle ore 17.00 quando è prevista la visita guidata al Museo. Il giorno successivo, sabato 27, gli associati convergeranno in Piazza Convento per partire verso il Santuario di Tindari in mattinata e verso Milazzo nel pomeriggio. Chiusura domenica 28 aprile con la gita a Montalbano Elicona.