Condividi:

I consiglieri  comunali del Movimento Città Aperta, chiedono che sia inserita all’ordine del giorno della prossima seduta del Consiglio comunale per essere discussa e messa a votazione, la mozione ‘Stop Global Warming’ e l’informazione ai cittadini sulle iniziative dei cittadini europei.  

Il Movimento Città Aperta aderisce alla iniziativa dei cittadini europei denominata “Stop Global Warming, che cerca di introdurre una carbon tax sulle emissioni di CO2 da aumentare gradualmente fino al 2025, abolendo l’attuale sistema di quote di emissione gratuite per coloro che inquinano nell’UE e introducendo un meccanismo di adeguamento alla frontiera per le importazioni da paesi terzi, in modo da compensare i prezzi più bassi delle emissioni di CO2 nel paese esportatore. Le maggiori entrate derivanti dalla fissazione del prezzo delle emissioni di CO2 verrebbero dirottate verso le politiche europee che sostengono il risparmio energetico e l’uso di fonti rinnovabili e impiegate per ridurre l’imposizione fiscale sui redditi più bassi.

Il Movimento ritiene essenziale intervenire per tempo sulla riduzione delle emissioni, premiando le attività sostenibili e scoraggiando quelle inquinanti, al fine di completare una transizione ecologica ormai non più ritardabile se vogliamo salvare la vivibilità del pianeta per le generazioni future”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.