Condividi:

Notte di far-west nella frazione di Gala della città del Longano: fuoco, paura e spari hanno allarmato la quiete della comunità collinare.

L’atto intimidatorio, contraddistinto da tre spari, con molta probabilità di fucile, indirizzati alla porta dell’abitazione di un 62enne A. B., che si è visto dare fuoco anche alla motoape del figlio parcheggiata davanti casa.

Avvisati prontamente le Forze dell’Ordine, sul luogo sono giunti i carabinieri della Compagnia di Barcellona PG.

Da una prima ricostruzione della dinamica, sembrerebbe che i colpi esplosi siano fuoriusciti da un fucile a pallettoni utilizzato per la caccia.

Indagini in corso per giungere ai responsabili dell’atto intimidatorio, anche se gli inquirenti danno per accreditata la pista di un regolamento di conti tra vicini di casa.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.