Condividi:

Il deputato messinese, Alessio Villarosa, ha inviato una richiesta diretta all’assessore alla Salute siciliano, Avv. Ruggero Razza, per chiedere un intervento immediato per il presidio di Barcellona Pozzo di Gotto.

“La Regione Siciliana, nonostante sia ancora in zona gialla, continua a vedere diminuire sia le percentuali di occupazione di posti letto in Terapia intensiva sia quelle di Area Non critica, come presente anche sul portale AGENAS ieri risultava essere al 7% l’occupazione dei posti letto COVID di terapia intensiva (in diminuzione del 1%) e del 14% l’occupazione di posti letto di area Non critica, con oltretutto un’incidenza di positivi in netta diminuzione di settimana in settimana.

Qualche settimana fa, quando contagi, occupazione posti letto ordinari e di terapia intensiva, erano in aumento mi era stata prospettata un’ottima soluzione per i due pronto soccorso che potesse sia alleggerire il carico di lavoro di Milazzo sia permettere comunque al Covid Hospital di Barcellona Pozzo di Gotto di continuare a gestire i pazienti Covid meno gravi.

Per motivi a me sconosciuti, e nonostante le mie continue richieste di informazione, nulla è stato fatto in queste settimane che di fatto hanno solo visto il persistere di una situazione illogica e pericolosa nei due nosocomi.

Oggi però, alla luce dei dati in netto miglioramento sul profilo sanitario e alle numerose difficoltà che l’attuale assenza del presidio ospedaliero di Barcellona causa a tutti i presidi tirrenici, ho deciso di chiedere all’assessore Razza di ritrasformare immediatamente il presidio ospedaliero di Barcellona, che continua a presentare sempre meno pazienti facilmente gestibili dai due grossi reparti Covid presenti nella città di Messina.

Come detto e ripetuto più volte anche con atti di sindacato ispettivo, ho sempre ritenuto illogica la scelta di aver trasformato totalmente un ospedale come quello di Barcellona in un Covid Hospital senza avergli dato i mezzi per poter gestire ogni tipologia di paziente, credo sia arrivato finalmente il momento di farlo tornare alla normalità.” Conclude Villarosa.

Ecco la lettera, della richiesta:

“Gent.le segreteria,

Caro Ruggero,

Con la presente, alla luce del miglioramento del quadro epidemiologico e delle percentuale di occupazione di posti letto sul territorio siciliano, intendo chiederti formalmente un impegno concreto nella ritrasformazione immediata del presidio ospedaliero di Barcellona Pozzo di Gotto (che in questi ultimi giorni conta anche meno di dieci pazienti, oltretutto di bassa intensità, covid) affinché possa tornare ad essere un presidio ospedaliero a tutti gli effetti andando inoltre ad alleggerire una situazione, non più sostenibile, di sovraccarico di tutte le altre strutture presenti sul territorio che oggi si trovano a dover gestire un numero di accessi e di ricoveri non in linea con le proprie possibilità.

Certo di una tua risposta e di un tuo interessamento sull’argomento porgo cordiali saluti. On. Alessio Villarosa”

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.