Condividi:

La città del Longano sportiva e non si risveglia con un colpo al cuore, soprattutto nel mondo del pallone, per la triste dipartita di Andrea Torre, storico dirigente dell’Igea, nonché noto imprenditore cittadino.

All’alba di oggi all’età ospedale di Messina, ha cessato di battere il nobile cuore dell’ex vice presidente del massimo sodalizio del Longano, a causa di un malore che lo aveva colpito recentemente.

Con Torre va via un pezzo di igeanita’, quella genuina, i colori giallorossi che ha sempre difeso e amato lasceranno un segno indelebile in chi lo ha conosciuto e stimato anche dagli avversari, molteplici infatti le testimonianze di affetto che si sono già rincorse in tutto il comprensorio nei social e per le strade, appena appresa la ferale notizia.

Lo piangono la famiglia, gli amici, gli ultras, l’amministrazione e la città tutta e, soprattutto l’Asd Igea 1946 in tutte le sue componenti di cui era rimasto tifoso dopo l’inattività in prima linea nei vari corsi della storia igeana.

Un altro doloroso lutto per la tifoseria, dopo le perdite dell’indimenticato manager Nino Barone e dell’amato magazziniere Antonio Bucolo “Fiorello”, la comunità barcellonese saluta prematuramente un altro simbolo di igeanita’ verace.

Sono tanti gli attestati di stima e i ricordi che popolano la sua bacheca, per l’attuale vice-presidente Marco de Pasquale: “Anche tu sei andato via,e stato bello vincere tante battaglie sul campo insieme e voglio ricordarti sorridente…. Riposa in pace carissimo amico mio Andrea Sempre forza Igea la tua squadra del cuore”.

Al ricordo di Benedetto Orti Tullo: “Senza parole. Se ne va una gran persona per bene. Andrea Torre abbraccia Antonio “Fiorello” da parte nostra. Perché sicuramente siete nello stesso posto. Quello dove vanno le persone buone e sensibili. Quello dove va la gente davvero per bene”.

“Siamo tutti un po’ cresciuti con te, con voi, con il calcio pulito quello vero. Io e Sara Torre – scrive Lidia Patanè sulla bacheca FB – siamo sempre state con voi, dietro i nostri papà, ogni domenica, con il sole o con la pioggia, in casa e in trasferta. Non doveva andar così. Che la terra ti sia lieve… Ciao Andrea Torre”.

Per il calciatore giallorosso Filippo Crinò, cresciuto con lui: “E ti ricorderò così ,sempre con il sorriso, sempre pronto a farti in quattro x tutti…sei stato una persona importante nel cammino della mia carriera calcistica ma soprattutto sei rimasto un grande amico che è la cosa che mi onora di più…una persona al quale nn si poteva che volere solo bene… è proprio vero vanno via sempre i più buoni… come dimenticare certi momenti … Che la terra ti sia lieve grande uomo…R.I.P amico mio”.

Noi l’abbiamo voluto ricordare in uno dei momenti più belli, grazie allo scatto del buon fotografo Puccio Rotella, della sua carriera da dirigente all’Igea, era il maggio 2016, sono passati quattro anni da quella splendida promozione in Eccellenza con un gruppo fantastico. Per noi è vivido il ricordo di una persona sincera, leale, in poche parole un uomo e dirigente di altri tempi. Buon viaggio Andrea Torre, hai lasciato certamente un grande ricordo ed esempio di uomo, imprenditore e sportivo.

La Redazione  e lo staff di OraWebTv si stringono al dolore, di familiari, parenti ed amici per la prematura scomparsa dell’ex dirigente igeano.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.