Condividi:

Nella giornata di oggi presso la sede del comune si sono riuniti per fare il punto della situazione dei lavori post alluvione. Presenti per il comune di Barcellona, gli assessori Tommaso Pino e Antonino Munafò, per l’area Tecnica gli Ing.Carmelo Perdichizzi e Gaetano Schirò Giuseppe Bonomo, Salvatore Milone, Francesco Livoti, Giovanni Perdichizzi, Tindaro Mazzeo e Angelo Cappellano e per il Cpt di Messina,Giuseppe Moroso.
Nel corso della riunione prima di tutto i tecnici hanno evidenziato quali sono state le criticità legate alla Sicurezza sul lavoro, e come sono state affrontate e risolte, anche se si lavorava in una situazione di grave emergenza.
Il segretario del Cpt di Messina, nel corso del suo intervento ha richiamato i tecnici a vigilare su ogni fase lavorativa e quando si presentano situazione di criticità devono fare intervenire il Cpt per trovare le soluzioni idonee a ridurre al massimo i rischi mentre si svolgeranno le lavorazioni.

Il Cpt di Messina, ha detto l’Ing. Carmelo Perdichizzi, anche responsabile del COC, controllerà a nome e per conto del Comune di Barcellona il rispetto delle normative vigenti in materia di sicurezza sul lavoro e se, nel corso dei sopralluoghi verrà accertato il mancato rispetto della normativa deve essere subito segnalato all’ufficio che provvederà, in caso di gravi inadempienze, alla risoluzione del contratto in essere.

“Già buona parte delle aziende impegnate nei lavori di ripristino dei danni causati dall’alluvione di giorno 8 agosto,hanno consegnato all’ufficio la documentazione richiesta (Unilav, Attestati di formazione, WhiteListe, Visura camerale, durc, fotocopia dei mezzi meccanici impegnati nelle lavorazioni,elenco del personale.Non sono ancora state presentate le denunzie dei lavori alla Cassa Edile di Messina e per questo, l’ufficio provvederà oggi stesso ad inviare allo stesso Ente tutto l’elenco delle aziende che stanno effettuando interventi.Subito dopo,i tecnici del comune di Barcellona ,impegnati a vigilare sulle lavorazioni aperte su tutto il territorio comunale hanno indicato ai presenti quali sono al momento le zone rosse(cioè che le abitazioni vanno evacuate) e che sono state individuate in presenza di ulteriori eventi atmosferici ad iniziare da”allerta gialla”.

In virtù di tutto ciò l’ufficio tecnico provvederà a segnalare agli Enti preposti tutte le zone rosse”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.