Condividi:

Il Network delle Associazioni culturali, costituito da undici associazioni cittadine, presenta il proprio lavoro in atto e dei prossimi mesi. Le Presidenze di Legambiente del Longano, Confraternita Sant’Eusenzio, Fumettomania Factory, Genius Loci, Giambra Editori, Museo Jalari, Corda Fratres, Associazione musicale Mandanici, Museo Cassata, Associazione culturale Cannistrà, Associazione musicale On.Balotta, in una nota congiunta espongono le loro iniziative per la città del Longano.

“Pensiamo che questa brutta pandemia abbia determinato profonde trasformazioni sociali, drammatiche, alle quali non eravamo da tempo abituati. Queste trasformazioni però possono, noi lo speriamo, migliorare le persone, le loro sensibilità, i comportamenti, le loro coscienze. Possono portare ad un maggiore rispetto del vivere civile e dare più “valore” alle cose che ci circondano.
Abbiamo un territorio da difendere e da valorizzare, ma abbiamo bisogno anche di recuperare spazi e luoghi di aggregazione sociale per migliorare la qualità delle nostre vite. Per questo, le presidenze che compongono il Network delle Associazioni Culturali stanno lavorando al recupero di nuovi spazi cittadini, per poterli riqualificare e creare nuove forme di aggregazione culturale e sociale.
Per la riuscita di questi obiettivi sarà importante la cooperazione tra le parti, la collaborazione della gente del posto, dei comitati di quartiere, dei cittadini, della nostra società civile. Quella degli Amministratori”.

Ci siamo interfacciati più volte con l’Assessore alla Cultura, Viviana Dottore, notando la sua disponibilità e la sua personale sensibilità ai progetti presentati e a questa visione d’insieme.

Stiamo lavorando a Pozzo di Gotto per valorizzare il vicolo Pozzo dei Goti con l’adozione di una targa che ne ricordila sua storia da parte della Legambiente del Longano.
Nella continuazione di questo vicolo, a “strata di Quaranta”, a suo tempo “adottato” dalla Giambra Editori, abbiamo pensato di collocare opere ceramizzate del maestro Lorenzo Chinnici.
La Genius Loci, in questo angolo suggestivo di Pozzo di Gotto, ricorderà in modo permanente Saro Cutropia, Governatore della Confraternita delle Anime del Purgatorio, per l’encomiabile impegno artistico dato alla comunità pozzogottese.

Sempre a Pozzo di Gotto, presso la Chiesa di Gesù e Maria, la Confraternita di S. Eusenzio si è attivata per organizzare un convegno che ricordi i 400 anni della sua nascita e la storia della stessa Confraternita.

A Sant’Antonio, la Genius Loci si sta interfacciando con il Comitato di Quartiere, l’Ufficio tecnico del Comune e la Sovrintendenza dei Beni culturali, per restaurare un’antica lapide del ‘600 e poterla ricollocare in Piazza Fontana. Inoltre, ha fatto una richiesta al Comune per ripristinare la targa toponomastica prima rovinata e poi scomparsa indicante Largo Ferdinando D’Amico, dedicata a Ferdinando D’Amico, Sindaco di Barcellona PG dal 1829 al 1831.

Nel quartiere dei “Quartalari”, lateralmente alla Chiesa del Crocifisso, verrà’ presto collocato un nuovo pannello turistico-culturale, dedicato a “Palazzo Cammareri”,già autorizzato, e per l’occasione, con una mattonella artigianale che ne ricorda il soprannome popolare, sarà “adottato” u “Strittu di Papiri”dalla associazione Fumettomania Factory.

Nel borgo suggestivo di Cannistrà, l’Associazione culturale Cannistrà si è già al lavoro per la II Edizione del Festival della “Compassione e del Coraggio”

L’Associazione musicale Placido Mandanici ha organizzato il 22° concorso musicale nazionale Città di Barcellona PG., in modalità on-line, con premiazione il 30 maggio 2021″.

 

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.