Condividi:

Torna la 3ª edizione del Trofeo Orange Run Memorial Nino Alberti, gara podistica ed evento cittadino che si è ormai consolidato nel tessuto sociale barcellonese.

Una manifestazione che torna dopo lo stop dovuto al Covid-19 e che, come le passate edizioni, vuole ridare slancio alla città non solo dal punto di vista sportivo ma anche sociale.

“Per la Duilia Barcellona è sempre un piacere poter organizzare questo Memorial dedicato a Nino Alberti e, oggi dopo lo stop dovuto al Covid-19, è importante dare un segnale di rinascita e farlo tramite lo sport aperto a tutti – atleti e non – e a tutte le componenti cittadine. Grazie ai presenti e ai sostenitori e i partner, ma anche alla preziosa collaborazione dei volontari, che hanno permesso la realizzazione di questo evento”, così Emanuele Torre, allenatore e vice-presidente dell’Asd Duilia Barcellona P.G. che ha annunciato con un pizzico di orgoglio che presto Don Vincenzo Puccio entrerà a far parte della grande famiglia dell’Asd Duilia Barcellona.
“Mi fa tanto piacere lavorare accanto alla Duilia Barcellona e ai suoi atleti, perché grazie allo sport mi sento privilegiato a poter essere ‘padre’ in tutti i sensi e poter stare vicino ai ragazzi. Sono orgoglioso del lavoro che Emanuele fa e di questa manifestazione così inclusiva che quest’anno ha anche alleata l’associazione “Il Pane Quotidiano”. Grazie a tutti quelli che permettono la realizzazione dello sport in tutte le sue sfaccettature, soprattutto umane e sociali.” – ha commentato Don Vincenzo Puccio.
Una gara che ha un carattere ‘made in Barcellona’ da sempre, ma che quest’anno più che mai vede la numerosa partecipazione di aziende e attività locali, che permettono – a chi viene da fuori – di apprezzare non solo i punti storici dell’arte cittadina lungo il percorso ‘veloce’, ma anche la qualità artigianale e la sinergia collaborativa di tutto il territorio locale.

“La FIDAL Messina e tutte le componenti sportive sono onorate di continuare a dare una spinta importante a questa manifestazione così inclusiva, partecipata e promotrice di mille altri aspetti di una Barcellona Pozzo di Gotto che, grazie alla Duilia Barcellona, può rappresentare a pieno lo spirito sportivo e soprattutto gli intenti dell’atletica leggera. – ha commentato Nunzio Scolaro, Presidente FIDAL Messina e fiduciario CONI area tirrenica – Anche quest’anno la passeggiata ludico-motoria della manifestazione è sotto l’egida dello CSEN rappresentata da Francesco Giorgio e mi permetto di ricordare che questo è un segnale importante per la sinergia tra Federazione, ente di promozione e associazione organizzatrice”.
Una conferenza stampa che è stata caratterizzata dalla passione per l’atletica leggera quella di questa mattina, che ha visto anche la partecipazione del figlio di Nino Alberti, Giovanni. Da quest’anno, nuovo membro dell’asd Duilia Barcellona è il più piccolo degli Alberti. “Una grande emozione che potrete capire.” – ha commentato Emanuele Torre.

“Inutile ribadire l’onore che provo ogni volta che viene ricordata la figura di mio padre ed è davvero emozionante anche per me vedere mio figlio tra i paperini dell’asd Duilia Barcellona. Grazie infinite per l’attenzione che dedicate all’atletica leggera e spero che tutti vengano stregati dal fascino della pista.”- ha aggiunto Giovanni Alberti.
Anche quest’anno, la manifestazione prevede ben due iniziative: la passeggiata ludico motoria aperta a tutti coloro che hanno voglia di fare sport e di vivere una giornata all’insegna del divertimento, con la novità della presenza dei nostri amici a 4 zampe che saranno protagonisti in questa occasione; e la gara agonistica.
L’evento avrà il carattere solidaristico, in quanto verranno raccolti generi alimentari per bambini destinati all’Associazione ‘Il Pane Quotidiano’, che provvederà a smistarli al Banco Alimentare.

“Quest’anno partecipo a questa manifestazione sotto altre vesti e sono emozionato perché conosco bene l’impegno e la dedizione che gli organizzatori impiegano nel realizzare questo memorial. È un momento di visibilità importante per la nostra città, oltre che un esempio: coniugare sport e solidarietà è fondamentale per dare un segnale forte alle nuove generazioni. Come presidente dell’associazione ‘Il Pane quotidiano’ ho voluto fortemente che avvenisse questo, perché significa dare un segno di concretezza e di supporto agli enti benefici e alle famiglie in difficoltà, soprattutto a quelle monoreddito. Nel corso della manifestazione, verranno richiesti beni dedicati ai più piccoli, quelli più rari in una raccolta come quella che avviene il giorno prima, sabato 27 novembre durante la colletta alimentare. Il mio invito è rivolto ai barcellonesi a partecipare a questo momento ludico-ricreativo e donare questi alimenti che verranno distribuiti agli enti benefici del territorio barcellonese e convenzionati con la nostra associazione. Loro si occuperanno poi della distribuzione, registrata tramite piattaforma per garantire organizzazione ed evitare lo spreco alimentare.” – ha spiegato l’avvocato Antonio Raimondo.
Un’edizione ricca di sorprese che prevede anche la consegna dei titoli provinciali su strada per le categorie giovanili e per gli allievi.
Non vi resta che partecipare e scoprire i nostri premi. Chi vincerà quest’anno il Trofeo Nino Alberti?
Scoprilo con noi e iscriviti! Le iscrizioni si effettueranno direttamente sul posto, l’appuntamento è alle ore 8.30 presso il Parco Maggiore La Rosa.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.