Condividi:

Denunciano assenza di personale medico, i rappresentanti Uil Medici Calapai e Calabrò, presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale Cutroni Zodda, situazione insostenibile per il carico di lavoro dei medici dei reparti, fatti ruotare nel primo punto di emergenza-urgenza per i pazienti.  

“L’organizzazione sindacale esprime tutto il proprio disappunto – si legge in una nota – per la situazione che si è voluta creare al Pronto Soccorso del P. O. di Barcellona.
A causa del trasferimento di due medici a Milazzo e delle difficoltà gestionali, se non anche di legittimità, dell’ utilizzo dei medici assunti per esclusivo progetto covid per malattie infettive e pneumologia, ora l’orientamento della direzione sanitaria di Milazzo è quello di fare ruotare al P. S. di Barcellona i medici di reparto.
Sostanzialmente l’attuale management dopo avere “saccheggiato” il Pronto Soccorso corre in qualche modo ai ripari creando ulteriore danno pescando dai reparti.
Ormai é innegabile che l’attuale gestione si sia dimostrata inadeguata e si chiede un intervento deciso e risolutivo da parte di chi ha responsabilità politiche”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.