Condividi:

Nella città del Longano, è lotta continua nei confronti degli ‘incivili della spazzatura’ con lo scopo di cercare di riportare decoro e igiene cittadino, anche se sono diversi i punti critici teatro di ‘mega-discariche a cielo aperto’.

Su questo fronte l’Amministrazione comunale, con l’Assessore al ramo Paolo Pino fa sapere che nei giorni scorsi è stata effettuata la bonifica di alcuni “punti critici della città così come pure sabato pomeriggio”.

La questione è che tutti gli sforzi sembrano vani davanti alla continua incuria e poco rispetto dell’ambiente e dell’igiene da parte di diversi cittadini: “Cio’ dimostra (per chi avesse ancora dubbi) che il lavoro viene svolto costantemente, – si legge sulla Pagina facebook ufficiale del sindaco Pinuccio Calabrò – ma, ahimè, ogni sforzo viene reso vano dagli incivili che abbandonano rifiuti non soltanto nelle 31 postazioni delle isole ecologiche ma anche in ogni angolo delle strade cittadine, sia al centro che in periferia, sicche’ la bonifica di tutte le micro discariche create non potrà mai essere effettuata giornalmente e/o settimanalmente. Si ritornerà in quelle bonificate solo dopo aver bonificato anche le altre”.

Pochi risultati si stanno ottenendo anche con il deterrente del sistema di video-sorveglianza e le possibili sanzioni in arrivo per gli ‘sporcaccioni’, anche se si continua su questa strada l’unica al momento per cercare di frenarli. “È stato altresì predisposto un servizio di vigilanza e controllo attraverso le immagini acquisite dalle telecamere (reso possibile dopo approvazione apposito regolamento sul trattamento dei dati personali) e la polizia municipale sta provvedendo a sanzionare ed a notificare le sanzioni.
Adesso tocca ad ognuno di noi, sia in forma singola che associata (associazioni ambientaliste, culturali, sportive, di volontariato, nessuna esclusa), sensibilizzare coloro che non hanno a cuore l’ambiente in cui vivono e che ci circonda pertanto ogni iniziativa utile a contrastare il fenomeno.
Aggiungo, infine, che il rifiuto differenziato allo scopo di un suo RIUSO costituisce una risorsa economica e non può e non deve essere gettato/abbandonato perché se conferito in discarica diventa rifiuto e danneggia l’ambiente.”

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.