Condividi:

Nella mattinata dì oggi, i Carabinieri del Comando Provinciale di Messina hanno dato esecuzione a un decreto di sequestro beni, emesso dal Tribunale di Messina – Sezione Misure di Prevenzione su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di nr. 4 congiunti, in qualità di eredi e fittizi intestatari, di Ottavio Imbesi classe 1971, esponente di spicco della consorteria mafiosa cosiddetta dei “barcellonesi”, deceduto per cause naturali nel marzo di quest’anno.
Il provvedimento scaturisce dagli accertamenti di carattere patrimoniale svolti dai Carabinieri, che hanno consentito di documentare come il proposto, condannato per associazione mafiosa, avesse accumulato, tra il 2013 e il 2021, un patrimonio risultato sproporzionato rispetto ai redditi dichiarati da lui e dai suoi familiari, impiegando, per l’acquisto di beni mobili e immobili, somme di denaro ritenute provento delle attività illecite.
Oggetto del provvedimento di sequestro finalizzato alla futura confisca, cui hanno dato esecuzione i militari dell’Arma, sono stati due immobili ubicati a Barcellona Pozzo di Gotto, un’autovettura, un motociclo, due rapporti di partecipazione a fondi comuni d’investimento, due polizze assicurative e un’impresa individuale avente ad oggetto il “commercio all’ingrosso di frutta e ortaggi freschi”, per un valore complessivo stimato in circa 300.000 euro.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.