Condividi:

La città di Barcellona sempre più a rischio sicurezza, dopo gli spari al portone di casa e l’incendio ad una motoape a Gala pochi giorni fa, le diverse segnalazioni di furti in appartamenti, nella serata di ieri il super-colpo di più di 70mila euro ai danni dell’ufficio ticket dell’Ospedale “Cutroni Zodda”.

Un’operazione portata a termine, presumibilmente da due uomini, di cui uno è stato l’autore dell’irruzione coperto dal casco integrale e pistola alla mano, il quale si è fatto consegnare il ‘grosso bottino’ da un impiegato amministrativo più che impaurito di fronte alla scena. Il denaro pare era custodito negli armadi di sicurezza, dove si trovavano più di 70.000 euro. Da indiscrezioni sembrerebbe che i soldi fossero in attesa di versamento, i quali a causa di anomalie tecniche non era stato possibile depositarli in versamenti. Infine, il malvivente ottenuto il denaro si è dileguato, dandosi alla fuga, dove con molta probabilità lo attendeva un ‘basista’ .

Sono in corso indagini per tentare di rintracciare il rapinatore, da parte dei Carabinieri del Nucleo Operativo e del Commissariato di Barcellona intervenuti sul luogo del furto.

 

 

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.