Barcellona PG. Tassa Rifiuti 2019, Comune: “Scongiurati aumenti temuti”

Condividi:
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Macrolibrarsi

Approdano stasera agli uffici della Presidenza del Consiglio Comunale le proposte di deliberazione per l’approvazione del piano dei costi del servizio rifiuti e delle correlate tariffe per l’anno 2019.

Per il piano dei costi, in realtà, si tratta di un ritorno, poiché la proposta, già inoltrata nei giorni scorsi, è stata ritirata dall’Amministrazione per essere rimodulata.
“La rimodulazione, frutto di un’approfondita disamina delle singole voci di costo indicate dagli uffici, – si legge nella nota comunale – è stata attenta a conseguire una razionalizzazione complessiva del piano per assicurare comunque l’adempimento degli obblighi contrattualmente assunti, anche recuperando le risorse per ripianare i mancati pagamenti pregressi, ed espungendo quanto non strettamente imposto da vincoli normativi e/o contrattuali.
Grazie a ciò il temuto incremento del 30% di cui si è vociferato nelle settimane scorse non ci sarà, ma anzi, pur nella cornice della “coperta corta”, la rimodulazione della struttura delle aliquote ha consentito di favorire le famiglie, che potranno godere di una riduzione tariffaria rispetto al passato, ed alcune attività commerciali strategiche per le attuali prospettive di sviluppo economico e sociale.
Gli obiettivi, occorre affermarlo, sono stati raggiunti anche grazie all’impegno dei cittadini che hanno scrupolosamente seguito le buone prassi per la differenziazione dei rifiuti. La parola adesso passa al Consiglio Comunale”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.