Condividi:

Un successo straordinario, per una festa di sport fatta di gioia, emozioni e sani valori, quella vista al D’Alcontres-Barone lo scorso fine settimana.

Portata a casa la vittoria del Leeds United e del Sunderland del Primo Torneo Inglese Pulcino d’Oro del 2 marzo nel Regno Unito e la loro partecipazione al quinto Torneo Internazionale di giugno in Trentino, ha preso il via la galoppata dei Tornei Regionali del più importante Torneo di calcio per la categoria pulcini italiano e ora la rincorsa è davvero senza fiato.

Il 30 e il 31 marzo lo Stadio d’Alcontres di Barcellona Pozzo di Gotto, in provincia di Messina, ha visto sfidarsi i pulcini di 16 squadre siciliane ed è stato un trionfo di colori, di gioia e di valori buoni. Esemplari la correttezzain campo, il ritmo di gioco, il rispetto delle regole. Ci eravamo stupiti del fair play dentro e fuori dal campo delle Società Inglesi ma ci siamo emozionati di aver trovato lo stesso mood in Italia, in Sicilia, ciò che significa che i bambini possono davvero raccontare la faccia pulita del calcio e dello sport. Una parte per il tutto che può fare la differenza del futuro, a dimostrare che l’intuizione del Comitato Organizzatore del Torneo Pulcino d’Oro di puntare sulla categoria più giovane è stata e
continua a dimostrarsi vincente, come ha anche ricordato ieri in apertura l’Assessore allo sport del Comune di Barcellona P.G., Antonio Raimondo. La formula del Torneo che mantiene in gioco tutti i bambini fino alla fine permettendo loro di battersi fino all’ultima partita per un Trofeo, rinforza il coraggio, la sana competizione, la voglia di vincere senza perdere il rispetto dell’avversario e
l’autostima.

Il Pulcino d’Oro, così come è, insegna a vincere e ad accettare la sconfitta perché una e l’altra hanno avuto il tempo necessario per costruirsi sul campo, partita dopo partita. Questo lo spirito che anima anche il progetto “insieme per lo sport” di Unicef Italia che è valso al Pulcino d’Oro 2019 la partnership con l’Organizzazione più grande al mondo in difesa dei diritti dei bambini.
La Società Partner ASD Vivi Don Bosco Oreto e il suo presidente Ottavio Miano hanno saputo interpretare lo spirito del Pulcino e si sono dimostrati davvero collaboratori ideali: i genitori fuori.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.