Condividi:

Si terrà oggi pomeriggio presso l’auditorium Maggiore La Rosa alle ore 16.30 la presentazione del nuovo Piano di Protezione Civile, per la città del Longano. La redazione e la conseguente dotazione si è resa necessario per l’entrata in vigore della legge n. 100 del 12 luglio 2012: “Disposizioni urgenti per il riordino della protezione civile”; uno strumento che, sulla scorta della conoscenza del territorio e delle sue risorse, definisce le modalità operative per fronteggiare le emergenze di genesi naturale o antropica.

Il Piano prende in considerazione le condizioni di criticità o pericolosità connesse alla natura e alle struttura del territorio, individuando scenari possibili o rappresentando come tali gli eventi più importanti che hanno interessato il territorio comunale, e definendo per ogni situazione di criticità una specifica azione volta alla salvaguardia della vita.

All’ incontro-presentazione del Piano comunale di Protezione Civile, coordinato dall’assessore al ramo Angelo Paride Pino, interverrà il sindaco Roberto Materia e saranno presenti i dirigenti della Protezione civile regionale e provinciale, rispettivamente Calogero Foti e Bruno Manfrè. Inoltre relazioneranno anche diversi esperti che hanno messo a punto il Piano che fa un’attenta analisi del territorio barcellonese con i suoi relativi punti di criticità e la necessaria opera di tutela e prevenzione.

I relatori e coredattori del Piano:

– Dott. Giuseppe Nania (Redattore e Coordinatore tra i professionisti esterni e gli uffici dell’ente )

– il comitato ” Alert ” del club service Lions di Barcellona Pozzo di Gotto

– Dott. Geol. Antonio Chianese

– Dott. Geol. Emanuele Lo Presti

– Dott. Geol. Roberto Iraci

– Geom. Emanuele Maurizio Genovese

– Arch. Guido Ginebri

– Arch. Carmela Livoti (Attività di tutor, nominata dalla Protezione Civile di Messina )

– Ing. Salvatore Torre ( Responsabile del Servizio di Prot. Civile di Barcellona PG )

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.