Condividi:

Botta e risposta tra maggioranza ed opposizione sul progetto di finanza per la gestione dell’impianto d’illuminazione pubblica. Sulla questione nella giornata odierna, il sindaco Roberto Materia ha voluto dare dei chiarimenti: “Adesso è la volta del progetto di finanza per la gestione dell’impianto d’illuminazione pubblica. In tempi precedenti e non molto lontani è stato il turno del Cimitero di Zigari e, prima ancora, del ponte di Calderà, entrambi ormai giunti in fase di gara o comunque prossimi alla gara dopo aver ricevuto tutti i visti necessari, rilasciati da Amministrazioni terze rispetto a questa Giunta”.

“Premetto che nel riscontro all’interrogazione – continua il primo cittadino – che ha presentato sulla questione in argomento l’Opposizione riceverà una risposta più dettagliata di questa, sintetica per sua natura, adesso intendo soltanto rimarcare come unico obiettivo dell’Amministrazione sia quello di affrontare – e se possibile di risolvere con gli strumenti a disposizione – se non tutti almeno alcuni dei tanti problemi che attanagliano, spesso irrisolti da tanti anni, questo Comune, il suo territorio e la sua comunità.

La stessa cosa si verifica con riguardo alla vicenda del project financing dell’impianto di illuminazione pubblica, per la quale la Giunta è intervenuta per dichiarare il pubblico interesse dell’iniziativa con un provvedimento attentamente istruito in via preventiva dagli uffici – come sempre nel procedimento amministrativo – che quindi ne attestano la legittimità con la sottoscrizione da parte dei funzionari, e quindi pubblicato all’albo dell’Ente.

Se non l’Amministrazione, come sembra dalle asserzioni dell’Opposizione, gli uffici certamente guardano al percorso del procedimento e, comunque, la procedura di aggiudicazione si chiude con una gara ad evidenza pubblica, peraltro a cura dell’UREGA, che vale ad escludere “favori” a chicchessia.

Ribadisco che gli unici vantaggi – conclude – cui mira questa Amministrazione sono quelli in favore della comunità locale, e si misurano in termini di servizi e di infrastrutture! A differenza di chi ha proclamato tanto e realizzato poco o nulla!”

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.