Condividi:

Da Palazzo Longano l’amministrazione Comunale insieme all’esperto del sindaco Dott. Giuseppe Nania, fanno sapere che ottemperando a quanto previsto dalla Legge 267/98, in materia di piani stralcio per la tutela dal rischio idrogeologico, è stata siglata in data odierna dal Dirigente del VII Settore Ing. Salvatore Torre e dal Sindaco Dr. Roberto Materia la lettere di trasmissione all’Assessorato Regionale Territorio e Ambiente della proposta di aggiornamento del Piano Stralcio di Bacino per l’Assetto Idrogeologico relativo al bacino idrografico del Torrente Longano, circoscritto al territorio comunale.

Tale studio, predisposto dall’Esperto Dott. Giuseppe Nania a supporto degli Uffici dell’Ente, con la collaborazione del Club Radio Cb di Barcellona Pozzo di Gotto nella persona del volontario dott. Fabio Leonetti e sotto la supervisione del Dirigente Ing. Torre, si concretizza dopo anni di ritardo e di non ottemperanza a quanto previsto dalle norme vigenti in materia, necessitando di aggiornamento già a seguito dell’evento calamitoso del novembre 2011.

“Composto da una relazione esplicativa e 14 allegati cartografici, – si legge nella nota comunale – il suddetto elaborato raggruppa ed aggiorna tutti i dissesti avvenuti dal 2008 al 2017, valutandone per ognuno i livelli di pericolosità e di rischio sia geomorfologico che idraulico ed evidenziandone gli elementi esposti al rischio. È stata proposta, inoltre, all’interno dello stesso la modifica del bacino idrografico del Torrente Longano 008 esistente, ed in particolare è stato introdotto il bacino del Torrente Idria che, fino ad oggi, risulta essere un’area intermedia tra il Torrente Longano ed il Torrente Mela. Tale strumento, che rappresenta azione di prevenzione nei confronti dei cittadini, dovrà essere tenuto in considerazione anche in fase di revisione del P.R.G. e comporterà dei vantaggi all’Ente per la possibile aggiudicazione di fondi europei per azioni di mitigazione del rischio idrogeologico, già richiesti con la compilazione delle schede RenDis per gli l’interventi di Via Ugo Foscolo, nel tratto compreso tra le due intersezione di Viale delle Rimembranze e per i lavori di difesa del litorale nel tratto tra il Torrente Termini e il Torrente Longano in continuazione all’intervento precedentemente eseguito. Sarà adesso cura dell’Assessorato Territorio e Ambiente, al quale verrà consegnato il plico, espletare le procedure di Loro competenza per renderlo esecutivo con Decreto di Approvazione”.

L’Amministrazione comunica altresì che sono in fase di espletamento le procedure amministrative per l’approvazione del Piano Comunale Amianto, che avverrà nelle prossime settimane, anch’esso a cura del Dott. Nania.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.