Condividi:

Nella città del Longano ci si prepara alla ‘Notte di Primavera’, manifestazione in programma sabato sera all’insegna dell’arte, della cultura e della riscoperta delle nostre origini.

Artisti ed associazioni culturali animeranno piazze e strade del centro con allestimenti di vario genere per vivere insieme un tuffo nel passato con obiettivo la riscoperta della nostra terra e delle nostre origini.
Esposizioni , esibizioni , mostre estemporanee e rappresentazioni di antichi mestieri.
Da Piazza Duomo dove verranno esposti i mezzi che hanno fatto la storia del nostro Paese accompagnati da un angolo dedicato al cineforum di un tempo, si giungerà fino a Piazza San Sebastiano e ai giardini dell’oasi ex monte di pietà dove si rivivrà un tuffo nel passato grazie alle rappresentazioni degli antichi mestieri oltre al mercatino dell’artigianato tutto a cura dell’Associazione Oikos .
Ed ancora, il salotto letterario a cura della Proloco Manganaro e del movimento di divulgazione culturale Dante Alighieri.
Si prosegue a Piazza Alfano con le note dei più bei brani di musica classica eseguiti a cura dell’Accademia della musica intervallati dall’attore teatrale Salvatore Cilona con monologhi e rappresentazioni .
Piazza seme d’arancia sarà sede di mostre collettive a cura di giovani artisti oltre alla realizzazione di un’opera di street art, il Parco La Rosa accoglierà pittori e scultori che esporranno oltre a realizzare, con tutta l’area abbellita da piante ornamentali in esposizione per l’occasione donate gratuitamente dai florovivaisti locali.
Ex pescheria e via umbertoI luoghi in cui sono situati diversi esercizi commerciali, saranno sede di momenti culturali anche a cura della Proloco Nomos di Manno ed espositivi che accompagnerano la clientela di quella sera.
“Ringraziamo oltre le associazioni – dichiara l’assessore ai Grandi Spettacoli ed Eventi, Gianluca Sidoti – i vari artisti della nostra terra che saranno presenti ed hanno contribuito alla realizzazione di un momento di riscoperta e di aggregazione della nostra Città che sempre più sta vivendo un momento di rinascita e di vivibilità rivolto non
solo ai giovani ma ogni ambiente del nostro tessuto sociale”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.