Condividi:

Arriva un’altra sconfitta al Palalberti per il Barcellona nella terza giornata del campionato di serie B, a portare via i due punti è la Luiss Roma. Il primo tempo termina con la Luiss Roma in vantaggio per 31-41 frutto di 20” di assoluta confusione per i giallorossi. Nel secondo tempo la storia cambia ma il match termina 65 – 72 per gli ospiti.

Cronaca della gara

La Luiss Roma rompe subito il ghiaccio, Ramenghi attacca, Brunetti, spalle a canestro e realizza i primi due punti del match. Brunetti non digerisce il primo canestro ospite e cerca la reazione dei propri compagni, (2 – 2). I romani puntano sul gioco in post basso, Beretta riceve e senza mettere palla a terra, realizza due punti. Lo stesso Beretta suona la carica anche dalla lunetta, dove realizza il 100% e allunga le distanze. Sereni e Brunetti mettono a segno cinque punti consecutivi accorciando così le distanze ma Faragalli risponde senza esitare. De Angelis e Sereni provano a prendere per mano i compagni, (13 – 10). Il pubblico sugli spalti si fa sentire e la squadra risponde a tono, (15 – 10). Faragalli e Scuderi tengono la Luiss appesa al match, nonostante Sereni e De Angelis brucino la retina dalla media e lunga distanza. Quando manca un minuto al termine del primo periodo il tabellone recita 20 – 15 per la squadra di casa. Bonaccorso mette il punto sul primo quarto che termina 20 – 17.

Si torna in campo per i secondi dieci minuti, Grilli delizia il pubblico realizzando un canestro allo scadere dei ventiquattro secondi, Roma non reagisce e il duo Brunetti/Sereni affonda la spada, (26 – 17). Dopo quattro minuti di gioco Beretta trova una via di fuga e ne approfitta per sbloccare la situazione a referto. I giallorossi commettono degli errori in fase offensiva, Roma recupera più possessi e si porta avanti nel punteggio, (26 – 39). Rodriguez negli ultimi secondi del primo tempo scuote i propri compagni, realizza una tripla e subito dopo strappa un biglietto per la lunetta dove realizza il 100% e accorcia le distanze, portando Barcellona sul -8. Il secondo quarto termina con l’ultimo canestro realizzato da Beretta e con il tabellone che recita 31 – 41.

Chi ha tempo non aspetti tempo, Grilli e Faragalli hanno la mano calda e non ci pensano due volte, sparano e insaccano i primi punti del periodo. Barcellona non riesce a concretizzare le azioni offensive, Grilli prende l’iniziativa e porta a casa diversi falli. Dopo quattro minuti di gara il tabellone indica la situazione falli, (0 – 3). Il terzo periodo termina con il punteggio di 43 – 55. Roma ha sfruttato qualche errore difensivo commesso dai padroni di casa ed ha gestito il vantaggio.

Il quarto periodo segue lo stesso copione di fine terzo quarto, Roma realizza subito due punti. Barcellona recupera un possesso, Grilli prova ad innescare un contropiede ma subisce fallo. Sereni fa a sportellate sotto le plance ma non riesce a convertire l’operato in punti. I primi punti per i ragazzi di Coach Nisic arrivano dopo quattro minuti dall’inizio del quarto. Sereni si smarca e trova il canestro senza difficoltà. Grilli e Varotta non demordono, realizzano sei punti consecutivi e costringono gli ospiti a commettere fallo. Ramenghi tra le fila romane mette subito la pezza. Dall’altra parte, Brunetti piazza la bomba del -11. Sereni e compagni provano a riaprire il match, quando manca un minuto e quindici secondi, il tabellone recita: 59 – 68. Si lotta con le unghie e con i denti, soprattutto a rimbalzo. Brunetti & Co. recuperano un rimbalzo, Teghini riceve e piazza la bomba del 62 – 68. Beretta vola in lunetta e non sbaglia (62 – 70). Teghini attacca il centro, subisce fallo e vola in lunetta (1/2). Barcellona fa subito fallo. In lunetta per gli ospiti va Scuderi realizza il 100%. Il match termina 65 – 72.

SALA STAMPA

Coach Paccariè parla della terza vittoria della sua squadra: “Abbiamo iniziato un po’ in sordina nei primi minuti, poi abbiamo ingranato la marcia giusta e giocato molto bene fino all’intervallo, in linea con quanto fatto con Catanzaro e Maddaloni nelle scorse settimane. Anche l’inizio del terzo quarto è stato altrettanto positivo, poi ci siamo spenti un po’ perché è calata la lucidità dei nostri piccoli che avevano speso tanto, un po’ perché Barcellona con pressione e grinta è riuscita a rientrare. Da lì è iniziata la nostra amministrazione che è stata poi anche difficoltosa con tanti errori ai liberi, e stavamo rischiando di compromettere il vantaggio, ma poi con determinazione siamo riusciti a reggere fino alla fine e a vincere. È stata una prestazione corale intensa, che conferma quanto stiamo facendo in questo periodo, e questo rende ancora più importante la nostra vittoria arrivata al termine di una settimana piuttosto turbolenta dal punto di vista fisico, con qualche acciacco in più rispetto agli standard”.

BARCELLONA   65
LUISS ROMA   72
Barcellona: Grilli 11, Teghini 4, Varotta 2, Stefanini 0, Sereni 12, Paunovic 0, Ippedico 0, Brunetti 22, De Angelis 6, Rodriguez 8. Coach: Nisic
Luiss Roma: Faragalli 16, Bistrot, Sanguinetti 3, Scuderi 11, Ramenghi 6, Bonaccorso 12, De Dominicis 0, Beretta 17, Sorrentino, Di Fonzo 7. Coach: Paccariè

Arbitri: Di Franco Mirko Moreno di Dalmine; Colazzo Elena di Milano
Parziali: 20-17/11-24/12-14/22-17

 

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.