Condividi:

In un D’Alcontres-Barone di scena l’atteso match tra i quotati aretusei e i giallorossi di mister Furnari, per la terza giornata del campionato di Eccellenza.  A portarsi via la posta i gioco con concretezza ed esperienza il Siracusa che infliggono l’1-3 ai giallorossi.

Gara giocata, anche per questa giornata la seconda consecutiva, senza pubblico a porte chiuse per via delle restrizioni anti-covid che stanno non poco danneggiando la società del presidente Barresi, in un pomeriggio estivo con alte temperature ed un campo in perfette condizioni.

Inizio in salita per i giallorossi di Mister Furnari, dopo poco meno di due minuti di gioco Siracusa in vantaggio grazie ad una rasoiata dal limite di Alfieri che sorprende Lo Monaco ed insacca portando in vantaggio gli ospiti.

Verso la metà della prima frazione, tiro pericoloso di Grasso che si incunea al centro dell’area, bene Lo Monaco in due tempi. L’Igea cerca di farsi sentire in attacco, provando nelle ripartenze di Genovese e Biondo, facendosi pericolosa al 35′ con il colpo di testa di Multanen.

Si chiude così la prima parte di gara con il risultato di vantaggio in favore degli uomini di Ignoffo. Nella ripresa, i giallorossi cercano di costruire sulla mediana e spingere in fase offensiva, presentandosi con gli stessi undici in campo e il solito modulo tattico 4-3-3. Al 20′ il colpo di testa di Ferraù alto sopra la traversa, al termine di un azione corale con cross dalla sinistra.

Il Siracusa risponde con un incursione di Catania che dentro l’area di rigore fa partire un tiro deviato in angolo da Lo Monaco. Sugli sviluppi del corner arriva la rete del capitano siracusano in semi-rovesciata con la palla che finisce all’angolino, quando il gioco sembrava fermo per via di un sospetto fallo su Tricamo rimasto a terra.

Alla mezzora, giallorossi che pigiano da minuti sull’acceleratore, trovano la rete che accorcia le distanze con lo stacco di testa di Multanen sugli sviluppi di un calcio di punizione ben piazzato a centro area da Assenzio.

Arrivano i cambi per giallorossi, Mister Furnari decide di inserire forze fresche, con Cambria, Crifò e Piccolo al posto di Longo, La Rosa e Trimboli.

Nel finale tenta di piazzare il tiro Multanen, para agevolmente Busà. Ultimo cambio giallorosso, dentro De Gaetano per Ferraù.

Al 91′ azione letale degli ospiti che piazzano il tris in ripartenza su cross dalla sinistra, colpo di testa di Abbate ad anticipare Lo Monaco.

Ultimi segnali di reazione dei giallorossi con un tiro al volo di Multanen che sparacchia. Al fischio finale, gioia per gli aretusei apparsi solidi ed esperti, bravi a sfruttare le occasioni da rete, per i giallorossi da recriminare vari episodi e diverse disattenzioni difensive.

ASD Igea – ASD Siracusa: 1-3
ASD Igea: Lo Monaco, La Rosa, Longo, Tricamo, CassaroTrimboli, Ferraù, Assenzio, Multanen, Genovese, Biondo. All. Furnari.

ASD Siracusa: Busà, Fricano, Maimone, Selvaggio, Giordano, Gambuzza, Alfieri, Palmisano, Dublino, Catania, Grasso. All. Ignoffo.

Arbitro: Matta Ceraso

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.