Condividi:

Giallorossi frenati da un arcigno ed ostico Carlentini, al D’Alcontres Barone una gara all’insegna dell’equilibrio e dell’intensità termina sul risultato sul 1-1, con i giallorossi bravi a rientrare dopo l’1-0 sprecano un rigore con Assenzio e pareggiano con Dall’Oglio sempre su penalty.

Al D’Alcontres Barone si presenta un terreno ancora non in ottime condizioni, dopo un minuto di silenzio per le vittime della tragedia di Ravanusa, inizia il match tra i giallorossi e la quarta forza del torneo.
In avvio Igea più propositiva, il primo tiro è del neo-attaccante giallorosso Stassi, da fuori area fa partire un diagonale ma troppo distante dall’angolo alla destra del portiere.
Al 31’ ospiti pericolosi, lungo traversone con la palla che arriva sui piedi di Scapellato F arpiona il pallone in area e tira in diagonale ma respinge con i piedi Paterniti.
Al 33’ arriva il vantaggio di Carlentini con Carbonaro, sugli sviluppi di una ripartenza da destra, palla al centro dove l’attaccante piazza la sfera in rete.
Pronta risposta dei giallorossi che imbastiscono subito gioco e si procurano un rigore, penalty calciato da Assenzio che sbaglia con Sanfilippo bravo a deviare in corner.
Al 40’ azione di contropiede sull’asse Assenzio-Isgrò con quest’ultimo che in area viene toccato, altro rigore fischiato ai giallorossi, stavolta si incarica il capitano Dall’Oglio con una stoccata centrale, ed è 1-1.
Si chiude una prima arte di gara intensa e con diverse emozioni, sul risultato giusto di 1-1 per quanto visto finora in campo.

Nella ripresa, l’Igea inizia a spingere ed in avvio dopo una bella azione corale trova la rete con Isgrò, gol annullato per sospetto fuorigioco.

Giallorossi vicini al vantaggio con la splendida rovesciata di De Marco che in area di rigore intercetta la palla e fa partire un gesto tecnico di alta classe, con il tiro deviata sulla traversa da Sanfilippo.

Primi cambi per la squadra di casa, fuori De Marco per La Spada. Subito dopo altra sostituzione esce Stassi per Pavasich. Squadre alte e sfilacciate, anche se l’Igea spinge in avanti, rischia di prendere la rete in contropiede con Scapellato D che si invola verso l’area fa partire un tiro centrale facile preda di Paterniti. Brividi ancora per l’Igea con il lungo lancio in area dove arriva Scapellato D stoppa e piazza un tiro alto di poco sotto la traversa.

L’Igea prova fino alla fine con dei forcing finali, dai corner ma nulla di fatto, il punteggio finale rimane inchiodato sul 1-1.

ASD Igea: Paterniti, Dall’Oglio, Trimboli, Doda, Franchina, Incatasciato, De Marco, Assenzio, Stassi, Lucarelli, Isgrò. All. Panarello

Carlentini: Sanfilippo, Spampinato, Quaranta, Caruso, Bertolo, D’Arrigo, Carbonaro, Lanza, Sangiorgio, Scapellato, Scapellato. All. Serafino

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.