Condividi:

Al D’Alcontres Barone di scena la seconda giornata del girone B di Eccellenza, in un pomeriggio dalle alte temperature e su un manto erboso in ottima condizione e soprattutto ancora a ‘porte chiuse’, vince e convince la squadra di Mister Alizzi che sale in cattedra nei secondi 45′ chiudendo la ‘pratica’ Nebros, con le splendidi reti di Pavasich, Lucarelli e la doppietta del capitano Isgrò.  

Prima parte di gara avara di emozioni, molto equilibrio tra le due compagini, frutto del gran caldo di oggi pomeriggio e della buona quadratura tattica del team di Perdicucci. Dal suo canto l’Igea cerca di imbastire diverse azioni sull’asse Assenzio-Lucarelli- Isgrò per l’attaccante Pavasich.

Nel finale di primo tempo con il calo della Nebros, i giallorossi aumentano la pressione offensiva, prima al 38′ con il tiro dalla distanza di Assenzio parato in tuffo da Lo Monaco e subito dopo l’incursione dalla destra di Isgrò con il tiro che lambisce il palo.

Al 44′ arriva il vantaggio igeano con Pavasich, su ottimo assist di Isgrò dalla sinistra, il bomber argentino di astuzia e fisico anticipa Lo Monaco ed insacca in rete.

Nella ripresa parte forte la squadra di mister Alizzi, con con vari calci piazzati da fuori area, con Assenzio e Lucarelli.

Al 50′, ospiti pericolosi, con un azione partita dalla destra e il tiro pericoloso dell’ex Genovese.

Al quarto d’ora raddoppia la squadra di Alizzi, con la punizione perfetta di Lucarelli da fuori area, il talento italo-argentino piazza la palla all’angolino sinistro.

Momento micidiale per i giallorossi che trovano subito il tris con Isgrò che come un rapace d’area, sfrutta un cross dalla sinistra e piazza la palla al volo alla destra di Lo Monaco.

Alla mezzora ancora Igea pericolosa in attacco, con Lucarelli che sempre su punizione piazza un tiro a giro ‘velenoso’, smanacciato dal portiere ospite.

In chiusura la quarta rete igeana, con l’accelerazione del capitano Isgrò che accende il motorino a centrocampo e con destrezza ed esperienza brucia un svarione degli avversari e che con un diagonale scavalca Lo Monaco, firmando la doppietta di giornata.

Negli ultimi minuti di gara, arriva il gol della bandiera per gli ospiti con la rete di testa sotto-porta di Fioretti su un cross dalla destra che trova impreparata la retroguardia igeana.

Si conclude così il match del D’Alcontres-Barone con un perentorio 4-1 per il team del presidente Barresi che piazza la seconda vittoria di fila, rimanendo a punteggio pieno e lanciando l’ennesimo messaggio come pretendente al salto in serie D.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.