Calcio. Igea Virtus, futuro a rischio:”Interrotta trattativa con Longo”. Lotta contro il tempo, iscrizione entro il 13

Macrolibrarsi

Situazione nebulosa per l’Igea Virtus, a distanza di settimane dalla prima riunione alla ricerca di imprenditori a Palazzo Longano, oggi dopo il forfait della trattativa con l’imprenditore Vincenzo Longo, si rischia di non trovare un proprietario con l’iscrizione al campionato che scade il 13 luglio. 

In sostanza, dopo il primo accordo formale dello scorso 20 giugno, la società giallorossa fa sapere attraverso un breve comunicato che la trattativa per il passaggio della società all’imprenditore Vincenzo Longo “non si è concretizzata e, ad oggi, martedì 3 luglio, la stessa si ritiene interrotta”.

Adesso ci si appella alla politica locale e regionale e l’imprenditoria del territorio per salvare un patrimonio sportivo che coinvolge un intera città, tra tifosi e appassionati che stanno vivendo un ennesima ‘beffa’ dopo quanto vissuto circa un decennio indietro.  Il tempo delle parole sembra finito ora servono fatti, investimenti per chi ha davvero a cuore il calcio a Barcellona PG e in provincia.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.