Calcio. Igea Virtus sconfitta dalla Cittanovese. Classifica amara, giallorossi ultimi. Prossima gara decisiva con la Nocerina in casa

Macrolibrarsi

Al triplice fischio allo Stadio ‘Morreale-Proto’, gara valevole per la sesta giornata del girone I di serie D, non basta la grinta e il cuore dei giallorossi, sono i calabresi di mister Mimmo Zito ad avere la meglio con il risultato di 1-0 grazie al gol di Villa al 45′. 

Igea Virtus che aveva tenuto bene il campo, gestendo le scorribande di Crucitti e compagni nella prima parte di gara contro la terza forza del campionato, ma nel finale di primo tempo arriva la doccia fredda complice una disattenzione difensiva e il cinismo dei calabresi.

Andando alla cronaca della gara. In avvio Cittanovese subito pericolosa, al 6′ l’ex Postorino in colpo di testa con la palla che termina fuori, mentre un minuto dopo Abayian tenta un tiro che viene deviato in angolo. Al 20′ si fa vedere in avanti l’Igea con un tiro dal limite di Giambanco, terminato alto sulla traversa. Al 21′ Cittanovese in attacco, tiro di Ficara deviato da Cannizzaro sulla ribattuta Abayian sbaglia a porta libera, si salvano i giallorossi. Ci prova anche Crucitti pochi minuti dopo, cross in mezzo per Scoppetta che non impatta sotto-porta.

Forcing offensivo dei padroni di casa ma l’Igea tiene bene in difesa, fino al 45′ quando giunge il vantaggio dei calabresi con Villa, su sviluppi di un cross dalla sinistra, l’esterno stoppa in area e piazza la palla alla destra di Cannizzaro. Doccia fredda per i giallorossi nel finale di prima parte di gara, un minuto dopo l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi.

Nella ripresa, si riparte con l’Igea subito in avanti, ci prova Perkovic con un tiro che termina alto. Reazione dei calabresi al 8′ con Crucitti che ispira Napolitano, ma l’attaccante manda alto. Al 15′ espulsione di Trofo per la Cittanovese, giallorossi in 11 contro 10. Al 28′ Napolitano impegna Cannizzaro con un tiro, su sviluppi di un assist di Abayian. Al 37′ punizione di Calabrese, tiro che termina di poco fuori. Al 39′ cross di Calabrese in area, interviene il portiere Cassalia. Al 45′ la squadra di Zito ancora pericolosa, tiro potente di Crucitti dal limite finisce di poco alto. Al 48′ l’ultima azione del match con la bordata da fuori di Perkovic, con palla parata da Cassalia.

Al 94′ termina la gara sul risultato di 1-0 in favore dei calabresi che sfruttano la rete di Villa nel finale dei primi 45′, per l’Igea non è valso a nulla il forcing finale anche in superiorità numerica, i giallorossi non trovano il pari contro una Cittanovese, terza forza del torneo, apparsa più equipaggiata, in gran forma e che ha badato al sodo.

Adesso la classifica si fa ancora più difficile con l’Igea Virtus fanalino di coda, scavalcata dal Rotonda e lontana 9 lunghezze dal terzultimo posto valido per i play-out con la concorrenza adesso anche dei calabresi, alla luce della vittoria del Messina sulla Turris (5-2), e dei calabresi sul Locri (2-1). Nulla comunque ancora è perduto con undici gare ancora da giocare e diversi scontri diretti da disputare al D’Alcontres-Barone. Ci sarà da recuperare energia e morale nel gruppo, da martedì si dovrà preparare il match con la Nocerina in programma domenica prossima al D’Alcontres-Barone.

Le Formazioni:

Cittanovese: Cassalia, Villa, Paviglianiti, Scoppetta, Alfano, Trofo, Postorino, Ficara, Abayan, Crucitti, Napolitano. All. Domenico Zito. A Disp. Foti, Tomas, Cianci, Tourday, Cataldi, Dagostino, Mansueto, Gentile, Zeroual.

Igea Virtus: Cannizzaro, Allegra, Velardi, Giambanco, Grosso, Perkovic, Sylla, Mancuso, Diamoutene, Pisaniello, Moussa. All. Francesco Arcidiaco A Disp. Cascione, Brambatti, Bruno, Rossano, Calabrese, Miuccio, Mazzeo, Cucchiara.

Arbitro Mastrodomenico di Policoro.

Ammoniti: Trofo, Crucitti (CIT), Moussa (IGE)

Espulso: Trofo (Doppio Giallo)

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.