Condividi:

Giornate intense e frenetiche per il mondo sportivo barcellonese, non solo per il destino del basket del Longano, ma anche per il futuro dell’Igea Virtus verso un passaggio ad una nuova società. 

Dopo i sette anni targati Nino Grasso, presidente del sodalizio giallorosso che ha portato la squadra dalla prima categoria alle soglie della serie C, con la vittoria dei play-off nell’ultima stagione di serie D con in panchina l’ottimo allenatore Giuseppe Raffaele, la decisione di passare le redini ad altra compagine societaria. Sembra che non abbia dato i suoi frutti l’incontro di Palazzo Longano alla presenza del sindaco Roberto Materia e del vice-presidente Antonello Patanè e di tanti tifosi e appassionati, con l’obiettivo di trovare acquirenti barcellonesi. In quella giornata in cui si è fatto il punto della situazione, ed in cui nessun imprenditore locale era presente e il primo cittadino aveva dichiarato che dopo varie telefonate che erano stati pochi riscontri positivi dal tessuto imprenditoriale locale, l’unica nota l’aveva lanciata l’ex dirigente di Nuova Igea e Igea Virtus presente Concetto Miano. Quest’ultimo aveva parlato di una cordata di imprenditori del longano pronti a rilevare la società, con la clausola di essere soli al timone del sodalizio giallorosso.

Nel durante nel pomeriggio di oggi  l’Asd Igea Virtus Barcellona ha fatto sapere attraverso una nota appena diffusa che nella giornata di oggi si è svolto l’incontro tra la dirigenza del club giallorosso e l’imprenditore Vincenzo Longo che, nei giorni scorsi, aveva manifestato il proprio interesse all’acquisizione della società barcellonese. Nella breve nota si sottolinea che “le parti hanno raggiunto un accordo per la cessione che sarà ratificata nei prossimi giorni e saranno comunicati tutti i dettagli dell’operazione”.

L’imprenditore Vincenzo Longo, ha 60 anni, è originario di Filottrano (in provincia di Ancona), lavora nel campo edile e gestisce catene di supermercati e diversi alberghi e ristoranti, aveva tentato di entrare nel mondo del calcio, ma non se fece nulla prima con al Sambenedettese, a fine 2015 con il Bisceglie e poi con Rimini. Adesso a Barcellona Pozzo di Gotto, l’imprenditore marchigiano sembra alle battute finali per rilevare il sodalizio giallorosso e programmare nuova stagione per il bene di tifosi e appassionati giallorossi che vogliono continuare a divertirsi andando allo stadio ‘D’Alcontres-Barone’.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.