Condividi:

Trasferta insidiosa in cui la posta in palio per entrambe le compagini è molto alta. Seconda gara consecutiva fuori casa, per i giallorossi di mister Peppe Raffaele che vogliono ritrovare vittoria e punti, dopo tre stop di fila, con l’obiettivo di mantenere la zona play-off e tenere a distanza il Gela cercando magari di riagganciare il quarto posto da contendere all’Ercolanese. 

Dall’altra parte in piena zona play-out, sedicesimo posto con 25 punti e senza vittorie da ben 18 giornate, per il Palazzolo che, domenica, attende l’Igea Virtus, alla seconda trasferta consecutiva. Una serie negativa che ha fatto scivolare i gialloverdi, con appena 5 punti (5 pari) nel girone di ritorno, nelle zone pericolose della classifica, con 5 lunghezze sulla zona retrocessione e -13 dalla salvezza diretta, ormai irraggiungibile.
Nel match di andata i giallorossi si imposero 2-0 con reti di Aveni e del capitano Dall’Oglio, ma dallo scorso dicembre il Palazzolo ha cambiato molto: innanzitutto due allenatori, da Pippo Strano a Giancarlo Betta e, da quasi un mese, Giuseppe Anastasi, mentre non fanno più parte della rosa elementi come Tiboni, Lomasto, Taormina e l’ex Cannavò.
Il club, quindi, è dovuto intervenire sul mercato con gli innesti dei difensori Salvatore Mozzicato (classe 1995), Franco Gorzelewski (‘96) e Filippo Raimondi (‘85), dei centrocampisti Brian Quarto (‘92) e Antonio Butera (‘94) e gli attaccanti Kevin Andres Garcia (‘93) e Tresor Dezai (‘95). A questi si sono aggiunti diversi juniores: il difensore Lorenzo Longo (‘99), i centrocampisti Francesco Di Costanzo (‘98), Christian Ferraù (‘98) ed Emanuele Nania (2000) e l’attaccante Francesco Pelosi (‘98).
Nel match dello stadio “Scrofani-Sallustro”, dove la squadra siracusana ha ottenuto due vittorie (5 pari e 8 sconfitte), non ci sarà il difensore Raimondi, fermato per un turno dal giudice sportivo. Il miglior marcatore stagionale, invece, è Gianluca Filicetti, che ha realizzato 5 delle 26 reti complessive della squadra: un dato che vale il secondo peggior attacco del girone dopo l’Isola Capo Rizzuto, mentre il Palazzolo ha subito ben 44 gol.

Per l’Igea Virtus, il tecnico Raffaele si affiderà quasi sicuramente ai 10 su 11 scesi in campo la scorsa domenica a Vibo, tra i giallorossi dovrebbe rientrare D’Antonio a terzino destro al posto di Sarcone, in attacco dovrebbe esssere riconfermato Ventre insieme a Kacorri e Kosovan.
Calcio di inizio alle ore 15: dirigerà Dario Madonia di Palermo, assistito da Salvatore Maccarrone e Alfio Selmi, entrambi di Acireale.

(Foto Puccio Rotella)

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.