Condividi:

Sulla questione dell’utilizzo dell’impianto sportivo, l’APD Terme Vigliatore, alla luce della possibilità di concessione dell’utilizzo del campo sportivo cittadino a compagini di comuni limitrofi, fa sapere attraverso una nota stampa che il presidente Stefano Barresi sta valutando il ritiro della squadra dalle competizioni agonistiche per la stagione 2017/2018.

Come noto, l’impianto è stato ed è tuttora oggetto di interventi di manutenzione e ripristino relativi al terreno di gioco, agli spogliatoi ed alla gradinata. “Il reiterato utilizzo per gare di coppa e campionato, oltre che per gli allenamenti settimanali non di una ma di due o più formazioni, porterebbe inevitabilmente ad un rapido deterioramento del terreno di gioco appena rifatto in vera terra battuta -dichiara il presidente- e pertanto mi auguro che l’amministrazione comunale torni sui suoi passi, comprendendo che l’impianto, che presenta ancora oggi delle criticità, non può ospitare altre formazioni”. L’APD Terme Vigliatore, inoltre, tiene a sottolineare che anche per la stagione 2017/2018 ha approntato un ambizioso programma per la propria scuola calcio, fiore all’occhiello della cittadina termale e punto di riferimento per tantissimi bambini di Terme Vigliatore. Concedere l’utilizzo del campo sportivo ad altre società inevitabilmente ridimensionerebbe notevolmente anche l’attività della scuola calcio.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.