Calcio. L’Igea Virtus dura solo 45′, vince l’Acireale 4-1

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Al ‘Tuparello’ i giallorossi di mister Carruezzo durano solo un tempo ed escono sconfitti per 4-1, nella gara valevole per la 29esima giornata del girone I di serie D. 

Igea Virtus sempre fanalino di coda a quota 20 punti, con la zona play-out sempre ferma ad 8 lunghezze, il Rotonda penultimo sconfitto in casa a 23, a sei gare dal termine la salvezza sembra un miraggio. Prossimo match domenica prossima  al D’Alcontres-Barone contro il Rotonda allenato dall’ex Giovanni Baratto.

Cronaca della gara

L’Igea Virtus era passata in vantaggio al 10′, sugli sviluppi della punizione di Dodaro, Biondi respinge corto e Moussa insacca sottoporta.

Al 24′ pericolo per gli acesi con il retro passaggio per Biondi, il portiere ‘cicca’ la palla ma non riesce a rimediare evitando guai peggiori. Al 40′ si salva l’Igea sul colpo di testa di Gambuzza con il miracolo di Cascione in tuffo. Pochi secondi dopo azione finalizzata da Manfrellotti che mette mette pericolo con una rovesciata, la palla termina fuori dallo specchio. Nel finale di primo tempo al 43′ Cascione dice di no anche al tiro di Madonia. Si va negli spogliatoi sul risultato inaspettato di 1-o in favore dei giallorossi.

Nella ripresa, l’Igea resta con la testa negli spogliatoi, cross di  Madonia ed arriva la testa di Manfrellotti che impatta sul 1-1. Al 49′ arriva anche il raddoppio con Savanarola che beffa Cascione. Al 56′ palla in mezzo di Manfrè e tap-in vincente per il bis di Manfrellotti. Al 72′ acesi ancora avanti con Scianna, tiro parato da Cascione. Al 74′ si intravede l’Igea con un colpo di testa di Perkovic che termina fuori. All’88’ giunge anche la quarta rete dei locali con Campanaro, altro assist di Madonia e Campanaro di testa con Cascione, gol-dubbio che a giudizio dell’arbitro la sfera avrebbe superato la linea di porta. Nei minuti finali, ultima reazione igeana con un tiro di Perkovic, con il portiere Biondi che para in due tempi.

Marcatori: 10′ Moussa, 47′ Manfrellotti, 49′ Savanarola, 56′ Manfrellotti, 88′ Campanaro

Acireale: Biondi, Iannò, Gambuzza, Campanaro, Talotta (85′ Ruocco), Savanarola, Aprile, Sanna (85′ Raucci), Manfrè (91′ Salemi), Madonia, Manfrellotti (91′ Sorbello). A disp.: Amella, Bella, Lentini, Russo. All. Romano

Igea Virtus: Cascione, Moussa (80′ Del Vecchio), Diamoutene, Dodaro, Akrapovic (76′ Rossano), Consales (67′ Miuccio), Giambanco (58′ Sylla), Mancuso, Pisaniello, Cucchiara (46′ Grillo), Perkovic. A disp. Ruggeri, Bruno, Mazzeo, Pop Rares. All. Carruezzo.

Arbitro: Zanotti di Rimini

Ammoniti: Giambanco, Cucchiara, Iannò, Aprile

 

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.