Calcio. Turris troppo forte, Igea Virtus impalpabile. Giallorossi sempre più fanalino di coda

Macrolibrarsi

Allo Stadio ‘A. Liguori’ nella 27esima giornata del girone I di seire D, vale la legge del più forte, giallorossi troppo deboli rispetto al team di Fabiano seconda forza del torneo che in casa non sbaglia un colpo, 3-0 perentorio dei corallini: reti di Vacca e doppietta di Longo.

Male il debutto di mister Carruezzo sulla panchina gialolorossa con i corallini che fanno valere maggiore tecnica, esperienza unita a più compattezza ed entusiasmo. Per l’Igea Virtus sempre fanalino di coda, distanziata adesso di 4 lunghezze dal Rotonda penultima e 8 dalla zona play-out, si dovrà pensare a ritrovare fiducia in vista di un finale di stagione con diversi scontri diretti in casa. A partire dal prossimo match in programma domenica prossima al D’Alcontres-Barone con il Roccella.

Cronaca della gara.

Al 2′ ci prova subito la Turris con tiro al volo di Vacca, servito da Longo, conclusione murata in angolo. Al 3′ sugli sviluppi del corner, Longo di testa trova la respinta del portiere, lo stesso bomber corallino manca il tap-in vincente, calciando debolmente sotto misura.
Al 11′ ritmi non elevati in queste prime battute. Al 15′ la Turris prova subito a lanciare gli esterni offensive con il lancio dalle retrovie, ma fin qui la difesa ospite controlla senza grossi patemi. Al 17′ dalla distanza ci prova Di Nunzio, ma la palla finisce altissima. Un minuto dopo arriva il vantaggio della Turris, pressione efficace di Vacca, che ruba palla a Mancuso e si invola in porta, superando il portiere con un preciso rasoterra. Al 20′ intervento duro di Mancuso in mezzo al campo: ammonito. Al 23′ angolo per l’Igea, fa buona guardia la difesa corallina. Al 26′ Longo ruba il tempo a Diamoutene e colpisce al volo di sinistro, ma l’arbitro segnala fuorigioco. Al 30′ la Turris fa girare palla senza alzare più di tanto il ritmo. Al 31′ locali pericolosi con tiro di prima intenzione di Vacca dal centro dell’area di rigore, Cascione bravo a respingere. Al 33′ Vacca scatenato in questa fase, il centrocampista corallino ci prova questa volta con una spaccata al volo su cross di Formisano, ancora un grande riflesso di Cascione, che evita il secondo gol. Ma il raddoppio è nell’aria ed arriva al 36’ con Longo che raccoglie un cross dal versante opposto di Celiento, sfrutta la scivolata fortuita del diretto avversario e libero di colpire spedisce in rete. Al 39′ l’Igea si rivede in avanti con Sylla che sbuca davanti a Casolare su passaggio filtrante, ma colpisce debolmente e centrale.
Nella ripresa, parte subito forte la squadra di Fabiano. Al 2′ Celiento prova l’eurogol con una conclusione al volo, ma spedisce alto sulla traversa.
Al 3′ l’Igea prova a rispondere con diagonale di Perkovic, che però termina debolmente tra le braccia di Casolare.
Al’8 la terza rete corallina , Esempio ruba palla all’ingenuo Moussa e lancia in porta Longo, che dribbla il portiere e da posizione defilata spedisce in rete.
Al 14′ altro cambio nella Turris: fuori Di Dato, dentro Fibiano. Addessi torna nei 3 d’attacco. Al 17′ l’Igea si rivede con un tiro dalla distanza che termina sull’esterno della rete. Nel frattempo dentro Franco per Aliperta. Al 21′ cross invitante di Addessi, ma non trova nessuno all’occorrenza. Al 23′ entra Lagnena per Vacca. Al 25′ Addessi pericoloso sotto misura, ma il portiere gli nega il gol, chiudendo lo specchio della porta. Al 30′ ammonito Sylla per fallo tattico ai danni di Addessi, che poco dopo ci prova dal limite dell’area: palla di poco alta. Al 36′ Turris che fa scorrere il cronometro, tenendo palla. Al 37′ occasione Igea con Perkovic che si destreggia bene in area ma da ottima posizione spedisce alto. Al 39′ altro cambio nella Turris: fuori Formisano, dentro Auriemma. Al 47′ Guarracino si invola in area, ma viene chiuso dal portiere in uscita.
Termina così il match del ‘Liguori’ per la squadra di Carruezzo nulla da fare davanti ai corallini che fanno valere maggiore tecnica, esperienza unita a più compattezza ed entusiasmo. Per l’Igea Virtus sempre fanalino di coda, distanziata adesso di 4 lunghezze dal Rotonda penultima e 8 dalla zona play-out, si dovrà pensare a ritrovare fiducia in vista di un finale di stagione con diversi scontri diretti in casa. A partire dal prossimo match in programma domenica prossima al D’Alcontres-Barone con il Roccella.

 

 

 

TABELLINO:

TURRIS: Casolare, Esempio, Riccio, Di Nunzio, Formisano; Vacca, Aliperta; Celiento, Addessi, Di Dato; Longo. All.: Fabiano. A disp.: D’Inverno, Giordano, Auriemma, Lagnena, Franco, Fibiano, Guarracino, Esposito, Palmieri.

IGEA VIRTUS: Cascione, Dodaro, Sylla, Allegra, Akrapovic, Perkovic, Giambanco, Mancouso, Diamoutene, Pisaniello, Moussa. All.: Carruezzo. A disp.: Consales, Velardi, Grillo, Rossano, Calabrese, Miuccio, Bruno, Cucchiara.

ARBITRO: Gioele Iacobellis di Pisa.
SPETTATORI: 1200 circa.

RISULTATI E CLASSIFICA GIRONE SERIE D, 26ESIMA GIORNATA:

 

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.