Condividi:

“Adesso che si fa? Si dice che è realtà virtuale? Purtroppo è la dimostrazione di quello che diciamo da tempo: i diritti umani vanno praticati, non predicati. Altrimenti è solo retorica. Retorica dell’accoglienza che tante volte diventa business dell’accoglienza. Io non sono disponibile a girarmi dall’altra parte. E della sicurezza sanitaria del territorio io sono e mi sento responsabile”.

Lo afferma il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, postando sulla propria pagina Facebook un video girato durante i controlli della sua task force nell’hotspot di Lampedusa.

Ecco il video postato dal governatore regionale sulla sua Pagina facebook:

https://www.facebook.com/nellomusumeci.page/videos/320855062570011/?t=0

“In quest’ultimo periodo abbiamo sentito soltanto slogan, nessuno ha parlato effettivamente del problema dell’immigrazione. In Italia c’è paura di affrontare il problema: c’è uno che pensa che si grida e si risolve il problema, e l’altro che pensa di nasconderlo, ma il problema resta uguale e identico come era prima”, questo quanto ha dichiarato, nella giornata di ieri il sindaco di Lampedusa, Totò Martello, intervenendo a Radio anch’io di Radio Rai 1.
“Mi aspetto che vengano risolti i problemi quotidiani – ha detto parlando dell’incontro di domani a Roma col premier Giuseppe Conte e il governatore Nello Musumeci – non possiamo avere un porto tappezzato di barche che sono arrivate in questi giorni, si dice siano oltre 300, ma non sappiamo neppure quante sono perché abbiamo perso il conto”.
Navi “delle Ong in questo periodo – ha sottolineato il sindaco – a Lampedusa non ne sono venute, nessuna. Non c’è stato alcuno sbarco da navi di Organizzazioni non governative”.
“Nessuno vuole accogliere e la soluzione è stata trovata con le navi quarantena, adesso ne devono arrivare altre tre: una per svuotare l’hotspot e le altre per stare in rada per quando arrivano i migranti”, ha concluso il sindaco di Lampedusa, Totò Martello,

 

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.