Condividi:

Eseguito ieri, dai poliziotti del Commissariato di Capo d’Orlando in collaborazione con i colleghi del Posto Fisso di Tortorici, l’ordine di carcerazione, emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Reggio Calabria, nei confronti di un trentenne di Tortorici.

L’uomo è stato riconosciuto colpevole dei reati di associazione mafiosa ed estorsione finalizzati al traffico illecito di sostanze stupefacenti e dovrà scontare la pena della reclusione di anni 6, mesi 3 e giorni 16.

L’ordine di carcerazione è il risultato di più ampie indagini eseguite dalla Squadra Mobile della Questura di Messina e dal Commissariato di Capo d’Orlando, grazie alle quali, nel corso dell’operazione di polizia giudiziaria denominata “Senza Tregua”, nel maggio 2016, era stato duramente colpito il clan mafioso Bontempo-Scavo e due associazioni criminali che, nella zona dei Nebrodi, gestivano le estorsioni ed il traffico di stupefacenti.

Il trentenne è stato trasferito presso la casa circondariale di Siracusa.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.