Condividi:

Nella giornata di ieri, relativamente ai servizi di controllo del territorio, i Carabinieri della Stazione di Castel di Lucio hanno denunciato, in stato di libertà, un 81enne del luogo, ritenuto responsabile del reato di detenzione illegale di armi e munizioni.

Le armi sono state rinvenute, nel primo pomeriggio, dopo  un controllo all’interno di un casolare sito in un terreno di proprietà dell’anziano.

I Carabinieri hanno rinvenuto un fucile doppietta calibro 12, due cartucce a palla ed una a pallettoni, già appartenuti al defunto fratello ed illegalmente posseduti dall’uomo che non aveva provveduto a denunciare alle competenti Autorità la regolare detenzione.

Dopo aver sottoposto a sequestro  il fucile e le munizioni, l’uomo è stato denunciato – in stato di libertà – all’Autorità Giudiziaria in quanto ritenuto responsabile di detenzione illegale di armi e munizioni.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.