Condividi:

In merito ai recenti problemi di apertura degli uffici postali garantita solo per alcuni giorni a settimana, il deputato Alessio Villarosa ha presentato una dettagliata interrogazione alla camera.

“Già dal 2015 Poste Italiane inizia a pianificare la chiusura totale di diversi uffici postali in provincia di Messina ed il mantenimento di altri aperti però un solo giorno a settimana. Nel maggio 2016 Villarosa aveva già presentato un’altra interrogazione su tema della “distruzione” graduale del servizio postale universale affidato a Poste Italiane, ma il problema di Castroreale è utile anche come esempio della scellerata politica di Poste Italiane.

Castroreale solo recentemente ha avuto l’apertura dell’ufficio postale centrale per tutti i giorni feriali, mentre nelle distanti frazioni la situazione attuale è questa, Bafia aperto tre giorni a settimana e Protonotaro un solo giorno a settimana. Da aggiungere che in tutto il territorio comunale non è presente alcuna banca e l’unico bankomat si trova dentro l’ufficio postale centrale e, quindi, può essere utilizzato solo quando l’ufficio è aperto.

Questa situazione preistorica è totalmente incompatibile con il comune di Catsroreale che prova a distinguersi ed a puntare, giustamente, su un turismo di qualità.

Nell’interrogazione il deputato barcellonese menziona anche quanto evidenziato dal Tar Lazio nel ricorso presentato, sulla questione, da 41 comuni italiani, ovvero un contrasto tra la legge nazionale e le direttive europee che puntano ad un servizio universale e una “consegna della posta garantita come minimo cinque giorni alla settimana”.

In tale ottica “europeista” appare quantomeno assurda – secondo Villarosa – la decisione di chiudere totalmente, o tenerli aperti un giorno a settimana, alcuni uffici postali presenti sul territorio nazionale”.

 

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.