Condividi:

Dalle trasmissioni nazionali con Luca Sardella all’evento Flower Parade alle premiazioni dei Comuni Fioriti. Il 2016 annovera un’escalation di successi che Michele Isgrò Coordinatore per la Sicilia del Circuito Nazionale Comuni Fioriti traccia con assoluta soddisfazione. 

Nello scorso gennaio, infatti, il noto presentatore Luca Sardella, forte anche della vecchia amicizia con lo stesso Isgrò e il vivaista Carmelo Scilipoti scelse Terme Vigliatore, primo Comune Fiorito del meridione con i “quattro fiori”, per registrare un’intera puntata del programma “il pollice verde sono io” in onda su LA7 e poi ben quattro servizi per la rubrica speranza verde del noto programma “Striscia la Notizia”. Scaglionati per settimane per quasi due mesi in onda agrumi, gastronomia, territorio e fiori per una vetrina nazionale termense con sviluppi d’immagine propagandistica positiva per l’intera Sicilia.

Sull’onda dei riconoscimenti “fioriti”, anche Legambiente dei Peloritani sceglie Terme Vigliatore come Comune dell’anno assegnando nell’ambito dell’iniziativa Nazionale Piccola Grande Italia la bandiera che ha come motto “il futuro parte da qui”.

Ad Aprile si svolge il “Flower Parade” sfilata dei fiori ideata proprio da Michele Isgrò con la collaborazione di Stella Giunta e realizzata grazie ad una forte sinergia tra Amministrazione Comunale, ProLoco cittadini e Associazioni del territorio. L’evento, unico nel suo genere, ottiene un tale successo che da più parti è stato definito come il più bello mai realizzato nella storia del comune termale.  La sinergia tra gli organizzatori diventa fucina per nuove idee molte incentrate a rendere omaggio ai 50 anni di autonomia di Terme Vigliatore. Così è stata prodotta anche una Video-Fiaba che racconta storia, aspetti e caratteristiche del territorio con la collaborazione dei bambini Star Gold.

Nel mese di novembre durante la Premiazione Nazionale dei Comuni Fioriti la Sicilia ottiene più di una soddisfazione. I comuni oltre ad ottenere visibilità crescono in termini di valutazioni attribuite. Un successo che avvia maggiore attenzione nei riguardi del decoro, dell’ambiente e territorio urbano e che all’insegna del motto “Fiorire è Accogliere” comincia piano piano a portare frutti anche in Sicilia.

Cosi, il Comune di Sinagra, perla dei Nebrodi, affianca Terme Vigliatore con la valutazione di quattro fiori. A seguire Montalbano Elicona, Santa Marina Salina, Gangi, Venetico e Forza D’Agro con tre fiori. Roccafiorita e Gallodoro con due fiori. Sambuca di Sicilia e Montagnareale con un Fiore. In Sicilia anche il secondo posto di Miss Comuni Fioriti conquistato dalla mediterranea Felisia Salvo di Gangi.

Il resoconto del passato serve a tenere traccia, rigenerare il presente e pensare al futuro, conclude Michele Isgrò, in estate ho percorso oltre quattromila chilometri con la Giuria Nazionale Comuni Fioriti sviluppando nuove sensibilità e raccogliendo testimonianze ed esperienze.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.