Condividi:

Il Consiglio comunale, con 18 voti favorevoli e 4 contrari, ha approvato il Regolamento sul conferimento degli incarichi per la rappresentanza in giudizio dell’Ente agli Avvocati ed agli altri professionisti previsti dalla legge.

Per la prima volta nella sua storia il Comune di Barcellona Pozzo di Gotto si avvale di un ulteriore strumento per assicurare il rispetto dei principi di economicità, efficacia, imparzialità, parità di trattamento, trasparenza, proporzionalità a cui deve ispirarsi l’azione della Pubblica Amministrazione nella gestione del contenzioso.
Una materia che attendeva di essere disciplinata da decenni, sulla quale la precedente Amministrazione aveva più volte manifestato l’intenzione di giungere ad una regolamentazione, senza tuttavia passare, nei 33 mesi di mandato, dalle parole ai fatti.
L’approvazione è arrivata alla fine di un percorso che era stato avviato nel segno del massima collaborazione tra maggioranza ed opposizione, ieri, però, venuta inaspettatamente meno per via dei voti contrari di una parte dell’opposizione.
Da novembre le commissioni consiliari avevano lavorato alacremente per la predisposizione, inizialmente, di due bozze di regolamento, una espressione della maggioranza, l’altra dell’opposizione.
Successivamente, invece, nel segno della massima convergenza, entrambe le rappresentanze – sia la maggioranza che l’opposizione – hanno elaborato un’unica bozza condivisa, la stessa arrivata in Consiglio Comunale per l’approvazione.
Inspiegabilmente, però, gli stessi rappresentanti dell’opposizione – che già nella precedente Amministrazione non erano riusciti a dotare il Comune del regolamento – hanno espresso voto contrario, nonostante avessero partecipato all’elaborazione della bozza.
“Siamo molto soddisfatti di avere dotato il Comune di Barcellona Pozzo di Gotto del primo Regolamento sul conferimento degli incarichi legali, soprattutto per la modalità con cui si è arrivati alla sua approvazione, ovvero grazie al grande senso di responsabilità dimostrato in aula dai consiglieri comunali – afferma il sindaco, Roberto Materia – Tale regolamento è un ulteriore strumento attraverso cui attuare quei principi di sana amministrazione ai quali continueremo ad attenerci in tutti i provvedimenti che ci vedranno impegnati”.
“Abbiamo mantenuto fede, ancora una volta, ad un impegno assunto con la cittadinanza, accogliendo peraltro una richiesta inizialmente avanzata e successivamente condivisa anche dall’opposizione”, conclude l’Assessore al contenzioso Ilenia Torre.
“L’Amministrazione – si legge nella nota comunale – rivolge il proprio apprezzamento ai Gruppi consiliari del Partito Democratico e di Sicilia Democratica, i quali, con alto senso di responsabilità, hanno votato favorevolmente un provvedimento così importante, mantenendo fede sino in fondo all’impegno iniziale”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.