Condividi:

“L’approvazione da parte della Giunta Regionale del nuovo statuto del Consorzio per le Autostrade Siciliane è di certo una notizia che accogliamo positivamente – dichiarano Carmelo Garufi , Letterio D’amico e Michele Barresi segretari di Filt Cgil Fit Cisl e Uiltrasporti Messina – e rappresenta l’ultimo passo che il management del Cas aveva posto ai sindacati per procedere al riconoscimento contrattuale , giuridico ed economico atteso da anni dai lavoratori”.

Reputiamo che l’accelerazione impressa dalla protesta di sindacati e lavoratori sia stata determinante per approdare all’approvazione dello statuto che sembrava rimasto impantanato nelle pastoie burocratiche dell’Ars – continuano i sindacati – ma adesso occorre subito riaprire il tavolo negoziale sugli aspetti contrattuali economici e giuridici sul quale le posizioni delle parti ancora non fanno intravedere un’intesa semplice . Su questo punto non faremo sconti – concludono i sindacati – e chiediamo subito un incontro al presidente del consorzio , ma reputiamo per non penalizzare l’utenza siciliana e visto il primo importante risultato ottenuto di sospendere l’azione di sciopero proclamata per lunedì 19 luglio , mantenendo tuttavia aperta la procedura , auspicando che si trovino con urgenza le giuste intese per la garanzia dei diritti dei 300 lavoratori del Cas e per dare il via ai bandi di assunzione necessari in svariate qualifiche .

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.