Condividi:

Al via la III Edizione del Corto Tendenza Film Festival realizzato dall’Ufficio Politiche Giovanili del Comune di Barcellona Pozzo di Gotto, in programma al Teatro Mandanici dal 9 al 12 luglio, con ospite d’onore Lorenza Indovina, una delle attrici più importanti italiane. Una interprete più volte nominata al David di Donatello e tra i protagonisti di film come “Un amore” (1999) di Tavarelli, “Almost Blue” di Infascelli, “Il passato è una terra straniera” (2008) di Vicari, “Qualunquemente” (2011) e “Tutto tutto niente niente” (2012) di Manfredonia, “Tutti contro tutti” (2013) di Rolando Ravello e “Tempo instabile con probabili schiarite” (2015) di Marco Pontecorvo.

L’8 luglio, sempre al Teatro Mandanici, sarà inaugurata alle ore 11.00 la Mostra dal titolo “Sicilia sul set – Figli dello scirocco: attori, attrici, registi, produttori, scenografi e sceneggiatori nati a Messina”, dalla collezione di Giuseppe Barbaro.

Giovedì 9 luglio, dalle 19.15, al Teatro Mandanici, sono in programma i cortometraggi in concorso (sezione Lab); alle 20.15 un evento speciale con il regista Massimo Coglitore e la proiezione del suo cortometraggio “Uomo di carta”; alle 20.45 uno studio sul documentario “Nella terra del Padrino”, diretto da Francesco Calogero; alle 21.20, nel segno del “Cinema nel territorio”, un incontro con Francesco Gulletta e Davide Scimone (Messina Film Commission), Francesco Coglitore (Fotogramma d’oro) e Sebiano Chillemi (rassegna “Corto di sera”); alle 21.40 l’omaggio a Lorenza Indovina con la commedia “Nessun messaggio in segreteria” con Perfrancesco Favino, Carlo Delle Piane e Valerio Mastandrea.

Venerdì 10 luglio, invece, alle 19.00 si proiettano i cortometraggi in concorso (sezione Open); alle 20,30 l’Evento speciale con Tributo a Nurejev (“Tante vite e una sola danza”): il teatro incontra i grandi ballerini internazionali Viktor Ishchuk, Arianna Lafita Gonzales, Vittorio Galloro, Dinu Tamazlacaru e Olga Chepanova;  alle 20.45 il cortometraggio “Deadline” di Massimo Coglitore; alle 21.30  l’Evento speciale con l’attrice Lorenza Indovina: in programma la proiezione del film “A proposito di Franco” (dedicato al regista Franco Indovina, padre di Lorenza) di Gaetano Di Lorenzo, selezionato per l’undicesima edizione del Biografilm Festival di Bologna e prodotto dall’associazione culturale messinese “Arknoah”, realizzato in collaborazione con la Sicilia Filmcommission. Prima della proiezione,  alle 21.15, si assisterà a una conversazione, a cura del critico cinematografico Marco Olivieri, con Lorenza Indovina, il regista Di Lorenzo e il produttore esecutivo Francesco Torre, sui temi del documentario.

Sabato 11 luglio, alle 19.00, si continua con i cortometraggi in concorso (sezione Open); alle 20.30 un altro evento speciale: l’attrice Lorenza Indovina presenterà il suo nuovo film, “La terra dei santi”, assieme al regista Fernando Muraca, il quale ha diretto alcune delle più importanti serie televisive degli ultimi anni, da “Il commissario Rex” a “Don Matteo”. Dopo la conversazione con regista e attrice, a cura di Marco Olivieri, alle 21.00 sarà proiettato il film, interpretato da Valeria Solarino.

Infine, domenica 12 luglio, alle 19.30, l’incontro con l’attore Maurizio Marchetti, con un montaggio delle sue interpretazioni al cinema e nelle fiction;  alle 20.00 il regista Francesco Calogero e l’attore Angelo Campolo presentano dodici minuti del film “Seconda primavera”, presentato al Trieste Film Festival; alle 20.30 Lorenza Indovina presenterà il cortometraggio “Un uccello molto serio”, da lei scritto e diretto, premiato in molti Festival e tratto da un omonimo racconto di Niccolò Ammaniti, marito dell’attrice. In particolare, durante la serata finale, il I premio “Longano speciale” sarà consegnato a lei, dal regista Fernando Muraca, e al messinese Maurizio Marchetti, attore teatrale (con più di trent’anni di carriera) e cinematografico. Dalle 21.00 in poi, domenica 12 luglio, si procederà alla premiazione degli ospiti e dei vincitori del concorso dei cortometraggi.

La direzione artistica dell’evento è a cura di Anna Maria Puliafito, coordinatrice dell’Ufficio Politiche Giovanili, con consulenti esterni Marco Olivieri, giornalista e critico cinematografico, per la direzione artistica, e Andrea Brancato, autore e regista, per la direzione tecnica.

Compongono la giuria dei corti: i registi Francesco Calogero (presidente), Massimo Coglitore e Gaetano Di Lorenzo; il docente di cinema Francesco Gulletta, della Messina Film Commission, e la giornalista Elisabetta Reale.

Conduce le serate Cetty Lo Presti.

L’ingresso è gratuito e i biglietti potranno essere ritirati presso lo Sportello Giovani di Barcellona P.G. Piazza S. Sebastiano villetta Oasi nei giorni dell’1, 2 e 3 luglio dalle ore 10 alle ore 13 e nelle serate del 9,10, 11 e 12 luglio dalle ore 17.00 alle ore 18.30 presso il Teatro Mandanici.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.