Condividi:

I dati sul contagio nei comuni tirrenici, seppur parziali forniti dalle autorità competenti, registrano una discesa dei casi e purtroppo una seconda vittima a Terme Vigliatore.

Da Palazzo Longano, in serata l’Usca ha comunicato la nuova positività al Covid-19 di una sola persona e cinque guariti. Stabile la situazione dei ricoveri in ospedale. Nella città del Longano, il totale dei positivi scende a 163 soggetti.
Purtroppo però dal Comune il sindaco Pinuccio Calabrò lamenta, “comportamenti in violazione delle regole di cautela, rinnovo l’invito al più assoluto rispetto delle prescrizioni a tutela principalmente delle persone più deboli”.

Nella città delle Terme, con i dati di positività frammentari e poco definiti dall’Usca e Asp, con circa una sessantina di postivi e altrettanti in isolamento,  si piange la seconda vittima al Covid-19, il signor Andrea Maio.

“Il primo era stato il fratello Bartolo, – si legge in una nota sulla Pagina Facebook ufficiale – venuto a mancare tre settimana fa. Il Sindaco e l’amministrazione tutta si stringono al dolore dei figli e dei familiari”.

Infine a Furnari, in base a quanto comunicato sulla Pagina del Comune, si registrano ad oggi due soggetti positivi e due in isolamento. 

Calo del contagio che corrisponde ad una discesa anche in Sicilia, nelle ultime 24 ore sono 792 i nuovi casi di Covid registrati oggi su 7.109 i tamponi eseguiti e 24 i decessi, che portano il totale a 2.155. Con i nuovi casi sono 33.883 gli attuali positivi, 40 in più rispetto a ieri.

Di questi sono ricoverati 1.254 pazienti, 9 in più rispetto al dato complessivo di ieri; 1.076 dei quali in regime ordinario 5 in più rispetto a ieri; 178 in terapia intensiva 4 in più rispetto a ieri. In isolamento domiciliare 32.629. I guariti sono 728.
Sul fronte della distribuzione fra le province Catania registra Catania 209 casi, Palermo 271, Messina 89, Ragusa 47, Trapani 3, Siracusa 68, Agrigento 7, Caltanissetta 85, Enna 13.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.