Condividi:

E’ in uscita nella giornata di oggi, 12 maggio 2017, il nuovo libro di Patrizia Zangla, “I Neri e i Rossi, le trame segrete. 1964-1982: la strategia della tensione, le Brigate Rosse, il caso Moro”, edito da Edizioni Leone. 

L’autrice Patrizia Zangla, storica, scrittrice e giornalista, è stata definita “La storica dalla scrittura chiara e avvincente”, “Un’autrice capace di percorrere in modo stimolante il confine tra saggistica e autobiografia”, “che emoziona e fa comprendere il nostro tempo”.

La Zangla, nata e cresciuta a Bolzano oggi vive a Barcellona in provincia di Messina, autrice di articoli specialistici saggi storici, attenta ai temi della xenofobia antisemita, dei totalitarismi e alla cultura di Genere. Il suo saggio “1943-1945: l’Italia in camicia nera”(2014) ha conquistato le classifiche nazionali dei libri di storia sul fascismo più venduti, recensito su pagine autorevoli come la Repubblica, ha goduto di vetrine prestigiose, presente nelle biblioteche più importanti nazionali, fra cui quella del Senato, ed estere, ha ricevuto molti prestigiosi riconoscimenti internazionali, fra i quali il Premio della Giuria all’Oscar della Letteratura conferitole dal professore Giuseppe Benelli anche presidente del Premio Bancarella; così il volume “A un figlio, amoroso giglio” (2015) inserito nei cataloghi Casalini Libri, leader nella fornitura di informazioni bibliografiche e di volumi italiani alle Università di tutto il mondo, ha ottenuto molti riconoscimenti, finalista al Cerruglio di Montecarlo 2016 –classificatosi secondo-, e Primo Premio al Franz Kafka 2016.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.