Condividi:

Non è mancata la veemente reazione del sindaco della città dello Stretto Cateno De Luca, alla luce del nuovo Dpcm che relega la Sicilia in zona arancione.

Nella sua Pagina Facebook ufficiale il De Luca scrive, non risparmiando critiche al Governatore e all’Assessore regionale alla Sanità, rispettivamente Musumeci e Razza: “Perché la Sicilia è stata degradata a zona arancione?

Venerdi 6 novembre ore 18:30 ne parleremo in diretta sulla pagina FB De Luca Sindaco di Messina.

L’andamento della curva epidemiologica ci pone al tredicesimo posto, cioè il virus in Sicilia circola molto di meno rispetto a dodici regioni come ad esempio il Lazio la Campania e la Liguria (inserite invece nella zona gialla).

Ovviamente questa è la conferma che il sistema sanitario siciliano e’ strutturalmente al collasso perché in questi sei mesi poco o nulla si è fatto per incrementare i posti letto nei reparti covid e nella terapia intensiva, nonostante i soldi messi a disposizione del governo Conte.

Avevo già lanciato l’allarme una settimana fa. Ci hanno risposto con chiacchiere, proclami e scaricabarile.

Purtroppo, da venerdì migliaia di imprenditori non potranno alzare la saracinesca!”

Infine il sindaco di Messina chiede le dimissioni di Musumeci e Razza: “CHIEDO UFFICIALMENTE LE IMMEDIATE DIMISSIONI DELL’ASSESSORE REGIONALE ALLA SANITÀ RUGGERO RAZZA E LE SCUSE IMMEDIATE AI SICILIANI DA PARTE DELL’INCONCLUDENTE PRESIDENTE NELLO Musumeci .

PER COLPA DELLA POLITICA SICILIANA ORA ARRIVERÀ UNA ULTERIORE MAZZATA ALLA SICILIA ED AI SICILIANI!”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.